Utente 180XXX
gentili dottori,
da quando ho cominciato l'assunzione di fevarin per curare un disturbo ossessivo ho notato un incremento della caduta dei capelli. il dermatologo-tricologo da cui sono andato mi ha diagnosticato un defluvium non cicatriziale (non so se la terminologia è corretta) e si è mostrato ottimista. con questa diagnosi è possibile la ricrescita completa dei capelli che ho perso? in termini "popolari" che significa defluvium?
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
defluvium capillorum , dal latino , significa semplicemente caduta dei capelli.
In Tricologia il termine si differenzia generalmente dall'effluvium, e di solito si riferisce alla alopecia androgenetica , che è la patologia principale.
Volendo andare ancora un pò di più nello specifico:
-Defluvium:perdita controllata, lenta , non tumultuosa.
-Effluvium: perdita massiccia , tumultuosa.
Certamente accanto a questi termini troverà ulteriori specificazioni (in anagen, in telogen) ;ci si riferisce alla fase del ciclo pilare in cui avviene la caduta.
Cicatriziale (definitiva) e non cicatriziale sono ulteriori specificazioni , che riguardano la conservazione anatomica dell'annesso , cioè della unità pilo-sebacea.
cordialità

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 180XXX

gentile dott.GRISELLI vale anche l'associazione effluvium = reversibile defluvium=irreversibile
la ringrazio
cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Assolutamente no.
Quella riguarda il cicatriziale.
Un defluvium può essere adeguatamente curato, con efficacia. Idem per l'effluvium.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 180XXX

quindi se ho capito bene la distinzione effluvium-defluvium è fatta solo in base alla modalità di caduta?

Lei sostiene che la patologia adeguatamente curata può riequilibrarsi e latentizzare? cioè la prognosi per un defluvium"potenzialmente" può arrivare al recupero del 100% dei capelli caduti o potrò "solamente" evitare ulteriori cadute

con questo ha chiarito i miei dubbi la ringrazio della disponibiltità e della chiarezza e le auguro una buona domenica
cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
-quindi se ho capito bene la distinzione effluvium-defluvium è fatta solo in base alla modalità di caduta?

Certamente!

-prognosi per un defluvium"potenzialmente" può arrivare al recupero del 100% dei capelli caduti ?

Dipende dalla causa , dalla sua risposta, e dalle terapie.
Ci si propone comunque un buon recupero, ma non sarà sempre possibile.
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)