Utente 159XXX
Mi sono ritornati da marzo dei brufoli piccoli rossi sulla schiena ai due lati sotto le fasce del reggiseno. sono piccoli e si secca la pellicina e se ne viene, non prudono se non li tocco, adesso si sono fatti alcuni davanti sempre intorno al reggiseno.La prima volta si sono fatti a giugno dell'anno scorso proprio nel periodo quando andavo a fare i test per le allergia sulla schiena l'allergologo disse che non era niente.Allora pensavo fosse dovuto al calore che forse si faceva quando ero coricata a letto o un eventuale allergia al materiale elastigizzato del reggiseno. A giugno 2011 avevo provato a mettere la gentalin che uso quando mi vendono altre forme di allergie in estate con brufoli.Ma non erano passati ma dopo un pò di tempo se ne andarono da soli.In autunno ritornarono e dopo un pò di tempo se ne andarono. A marzo di quest'anno si sono formati di nuovo e a periodi aumentano o diminuiscono. se si riscaldano aumentano e diventano più rossi. Ho pensato se fosse dovuto ad allergia visto che da febbraio ad agosto e certe volte anche in autunno ho allergia ai pollini, polvere e acari, ecc. Dal test sulla schiena per allergeni da contatto di 22 elementi è uscito negativo.
La pelle della schiena e torace e viso è grassa e facilmente si formano brufoli sottopelle, li ho quasi sempre. Ora questo è il terzo anno che soffro di allergia. Oggi ho visto che sono aumentati e arrivati davanti, in questi giorni l'allergia è al culmine con il polline degli olivi.
In primavera ogni anni si fanno anche sul volto macchie nere tipo quelle solari e allergia a brufoli alle gambe (adesso non c'è l'ho).

Secondo voi dottori può essere allergia causata dall'allergia ai pollini generali che ho o qualche dermatite o altro?


Grazie

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
per ovvi motivi non si può fare una diagnosi senza vedere le lesioni (la valutazione diretta è un momento imprescindibile in tal senso).
La negatività del patch test esclude con relativa sicurezza un eventuale sospetto di dermatite allergica da contatto. Alcuni elementi del Suo racconto potrebbero essere teoricamente compatibili con la possibilità di una dermatite seborroica, ma Le ripeto che solo dalla visita dermatologica riceverà indicazioni attendibili.
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo