Utente 256XXX
Buonasera, è da un mese che continuo ad avere bruciori persistenti sul glande,sull'ano e soprattutto quando urino. La scorsa settimana il medico di famiglia mi ha prescritto un tampone uretrale e l'urinocultura.
L'urinocultura è negativa
Il tampone uretrale ( secreto uretrale es colturale ) ha dato un esito positivo : 1000 colonie di enterobacter agglomerans
sensibile all' : amikacina - amoxicillina/ac clav - cefotaxime - ceftriazone - cefdinir - gentamicina - nitrofurantoina - ofloxacina.

Vi chiedo quale possa essere la possibile causa di questa infezione e se questo esame che mi è stato fatto è un esame completo che va a riscontrare anche le malattie sessualmente trasmissibili ( clamidia, candida, ecc..).
Cosa mi consigliate di fare?
Che tipologia di batterio è?
Come l'ho potuto contrarre?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Marco Spagnoletti

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVELLINO (AV)
LACCO AMENO (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
l'enterobacter agglomerans è considerato un cosiddetto "opportunista", ovvero un patogeno in grado di colpire i soggetti defedati o le regioni cutanee (soprattutto le vie urinarie) traumatizzate.
La causa di questa infezione andrebbe, quindi, ricercata in questi ambiti.
Per quanto riguarda il suo quesito relativo alle indagini da farsi, io le consiglierei un esame citologico uretrale mediante brushing, e successivo esame microsocpico previa colorazione di Gram e Giemsa, indispensabile per il rinvenimento di tutti i patogeni abituali (anche quelli endocellulari) della mucosa uretrale. In aggiunta potrebbe fare un tampone rettale.
Comunque il primo passo, ricordi, è sempre la visita specialistica dermatologica.
Vedrà che il suo specialista di fiducia saprà consigliarla al meglio.
Distinti Saluti
DOTT. MARCO SPAGNOLETTI
NAPOLI
POZZUOLI
ISCHIA