Utente 595XXX
Salve,
sono una donna di 30 anni.

Tre settimane fa ho iniziato ad assumere gynoden (pillola anticoncezionale) per microcistosi ovarica, poco prima avevo iniziato l'assunzione di eutirox per uno scompenso alla tiroide al quale, il mio medico curante, imputa le alterazioni del ciclo mestruale.
Assumendo la pillola ho avuto mestruazioni per due settimane (contro la "solita" settimana) e una settimana di "perdite". Non mi sono preoccupata perchè mi è stato riferito che, almeno per i primi mesi, può essere normale.
Mi sono allarmata invece, oggi (ultimo giorno del primo ciclo di pillola) quando ho notato sulle grandi labbra la presenza di ben quattro strani brufoli neri (già una settimana fa avevo notato la presenza di uno, ma non me ne ero curata e non l'avevo "guardato").

Quelli che io ho definito "brufoli" si presentano come escrescenze dall'aspetto in tutto simile a classici brufoli (anche per dimensioni, sono di qualche millimetro) tranne che per il colore porpora scuro tendente al nero, l'assenza di una "punta" e l'assenza di prurito o dolore. Tant'e' che mi sono accorta di essi solo al tatto visto che, fin'ora, sono del tutto asintomatici.

Ho cercato in internet casi simili, ma non sono nemmeno riuscita a capire come definire questi "foruncoli" scuri.

Vi ringrazio in anticipo per la risposta.
Barbara.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

La sua difficoltà a comprendere questo suo stato, sarà evinta solo mediante la visita Venereologica, che le consiglio di programmare in tempi brevi, per la sua tranquillità: la descrizione che fa di questa situazione difatti, non permette nemmeno di impostarle un orientamento valido, in virtù delle molteplici morfe similari cha accompagnano patologie del tutto diverse fra loro.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 595XXX

Intanto la ringrazio per la celere risposta.

Ieri sera in un momento di forte preoccupazione ho pure chiamato la guardia medica (sono momentaneamente dal mio ragazzo, in veneto, mentre io son calabrese) che via telefono, attraverso la mia descrizione, mi ha consigliato una pomata antibiotica da banco visto che secondo lei si tratta di una semplice "infezione".

Stamattina, invece, prima di leggere la sua cortese risposta, ho sentito la mamma di un'amica che è dermatologa che mi ha sconsigliato di cominciare il secondo ciclo di pillola e di fare qualsiasi altra cosa finchè non tornerò a casa (tra dieci giorni) e potrà visitarmi.

Come può capire il problema è che non so qua a chi rivolgermi, la mia preoccupazione è che passi troppo tempo.

Anche lei mi consiglia di aspettare questi dieci giorni o pensa sia meglio che mi rivolga a qualche struttura privata qui in Veneto?

La ringrazio ancora, buona giornata.
Barbara.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Perchè attendere? può programmare una visita in una struttura pubblica della regione Veneto (telefonando al CUP regionale) o privatamente e chiarire questa situazione senza far passae troppo tempo.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 595XXX

La ringrazio per l'interessamento :)
Ho seguito il suo consiglio e solo privatamente sono riuscita ad ottenere una visita per lunedì prossimo.
A questo punto sono fortemente tentata di aspettare giovedì quando tornerò a casa e la madre della mia amica potrà visitarmi, anche perchè in caso di ulteriori analisi potrò andare dal mio medico di base.

Approfitto ancora della sua gentilezza per un'ultima domanda, ben sapendo che senza una visita dal vivo non può darmi una risposta certa.
Cercando in internet la cosa più simile al mio caso che ho trovato è questa (http://www.saninforma.it/Sezione.jsp?idSezione=5877&idSezioneRif=759 ) in particolare nella descrizione: "talvolta simili a papule lisce.....color carneo, bruno o nerastro".
La mia domanda è: secondo lei queste "verruche seborroiche" possono svilupparsi anche, come nel mio caso, sulle grandi labbra?

Grazie!