Utente 201XXX
Buongiorno dottori,
ormai circa 15 gg. fa ho avuto un'eruzione cutanea a livello dello zigomo dx.
All'inizio tutto faceva pensare a una puntura di zanzara vista anche la forma piuttosto rotondeggiante del rigonfiamento e leggermente dura al tatto.
Poi però dopo il secondo/terzo giorno, questa manifestazione si è improvvisamente modificata in una sorta di fagiolo della lunghezza di circa 2 cm, molto duro al tatto, accompagnato da rossore piuttosto vistoso.
Ho iniziato a trattare l'area interessata con la pomata Foille insetti pensando fosse una puntura di qualcosa, seguito anche suggerimento del farmacista.
Dopo 4 gg. di trattamento con Foille, vedendo che la cosa non migliorava anzi assumeva una colorazione sempre più marcata, quasi come se avessi ricevuto un pugno, sono passato su suggerimento di un altro farmacista al Gentalyn Beta.
Dopo qualche giorno di trattamento il bozzo ha iniziato a ridursi, nelle dimensioni, mantenendo una consistenza dura al tatto, e perdendo poco alla volta le gradazioni di colore che nel frattempo da rosso pallido prima e violaceo poi è ritornato a gradazioni "quasi naturali".
Oggi, dopo 15 gg., sto applicando ancora Gentalyn (non Beta) e il bozzo si è notevolmente ridotto in dimensioni e consistenza a circa mezzo cm, e il colore della pelle è quasi normale. E' rimasto una sorta di alone a livello dello zigomo, leggermente in rialzo rispetto al resto della pelle, ma decisamente più naturale e in calo.
Specifico che in tutti questi giorni di applicazioni pomate anche cortisoniche non ho potuto esimermi dall'esposizione ai raggi solari.
Specifico anche che a una visita da un dermatologo, mi è stato detto che non era sicuro di una puntura d'insetto, ha escluso una cisti sebacea infiammata, e non sapeva nemmeno lui cosa potesse avermi provocato questa manifestazione cutanea.
Posso sapere, gentilmente, cosa può causare una reazione simile alla nostra pelle?
Grazie, saluti
Enrico

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
capisco la Sua curiosità e apprezzo lo sforzo nella descrizione dell'evento, ma come può pensare di poter ricevere qui - in merito a questo problema specifico - le indicazioni che neanche lo specialista più idoneo, che ha avuto il privilegio di visitarLa, Le ha saputo dare?
Comprenderà bene come la dermatologia in particolare "viva" della visita diretta.
Con gli elementi che riferisce si potrebbe ipotizzare che si sia trattato comunque di una lesione infiammatoria, forse di tipo granulomatoso; e non si può escludere che possa aver avuto origine proprio da una puntura di insetto (il fatto che non abbia "risposto" alla prima pomata non significa nulla).
Cordialmente,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo

[#2] dopo  
Utente 201XXX

Salve dott. Marchi,
la ringrazio per la risposta ma naturalmente non mi aspettavo una diagnosi da parte vostra. Non credo che lo scopo di questo sito sia quello di fornire delle diagnosi, magari degli spunti utili si.
Capisco che è difficilissimo senza avere riscontro visivo e/o tattile, ma chiedevo solo un parere su cosa possa aver creato una reazione simile.
Qui trova alcune foto che magari possono essere d'aiuto.
http://imageshack.us/g/708/20120617173040.jpg/
Grazie, saluti
Enrico

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Mi riferivo alla specifica domanda «cosa può causare una reazione simile alla nostra pelle?», per la quale non può esistere risposta senza la valutazione diretta (mi sono infatti limitato commentare il commentabile e a non escludere una possibilità, piuttosto che ipotizzarne altre).
Le immagini non aggiungono molto di più alla descrizione, in generale le "diagnosi fotografiche" sono più o meno sullo stesso piano di quelle su base descrittiva.
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo