Utente 703XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 23 anni e soffro da circa 8 anni di orticaria,per i primi anni la situazione non era molto grave,nel senso che gli sfoghi avvenivano solo nel periodo invernale per non piu' di 2 mesi, intorno ai 18 anni la situazione è cambiata, oltre che ad avere l'orticaria nei 2 mesi invernali avevo sfoghi anche nel periodo estivo ma anche in questo caso dopo 2-3 mesi passava tutto..
ora soffro di orticaria dal giugno del 2007, ormai è da una anno..,per i primi mesi di questo periodo la cura è stata cortisonica perchè in passato ed anche in questo anno avevo ed ho provato ogni tipo di antistamico ma senza trovare beneficio,anzi,la maggior parte degli antistaminici assunti favorivano e moltiplicavano l'insorgere dei pomfi..ho assunto quindi deltacortene per 5-6 mesi a dosi variabili in base all'insorgenza dei pomfi, questo mi ha provocato problemi allo stomaco,comunque a dicembre dello scorso anno sono stato ricoverato in ospedale per effettuare una miriade di esami per scoprire la causa dell'orticaria,da tutti gli esami fatti, l'unico problema evidenzinziato è stato il valore del fattore reumatoide tre volte piu' alto della norma..a proposito ho ricevuto consulto da un reumatologo che a sua volta ha richiesto i suoi esami specifici ma i risulatati sono stati tutti regolari...posso garantire di aver fatto in quel periodo tutti gli esami necessari; sono stato dimesso con la stessa condizione,mi è stato sospeso il cortisone ed ho iniziato la cura con la ciclosporina...con i primi dosaggi i benefici erano minimi,cosi' mi è stata portata la dose a 425 mg/die,ogni mese effettuavo i controlli necessari,e con questo dosaggio il valore di ciclosporinemia raggiungeva a malapena il quantitativo minimo di range terapeutico in caso di orticaria(150-300),il mio era intorno ai 130...a questo dosaggio non ho avuto prolemi e pomfi per un bel periodo,poi mi è stato ridotto dal medico,sono ricomparsi i pomfi e con loro il prurito(premetto che senza medicinali non ho mai avuto prurito)fino a quando mi è stato sospesa la ciclosporina,dall'ultimo esame il valore era di 580...ora sono in cura con stugeron,3 compresse al giorno da 25 mg ma non vedo nessun beneficio,sto' assumendo lo xanax e all'occorrenza deflan...spero di aver fornito un quadro abbastanza completo, la mia domanda è:cosa mi resta da provare?dato che di medicinali gli ho provati praticamente tutti,gli esami fatti sono tutti regolari,insomma,c'è una possibilità che risolva il tutto??dovro' prendere cortisone a vita?insomma, vorrei qualche consiglio in merito..

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
REsta da provare a mio avviso, gentile utente, una ulteriore visita dermato-allergologica per cercare di fornire una speranza in più per il reperimento della diagnosi :

ad esempio : le sono stai mai dosati alcuni neuromediatori ? le è stato prodotto un test per l'Orticaria Autoimmunitaria e tutti i test per le Orticarie Fisiche ? ha condotto esami immunologici completi ?

se qualche dato manca, il consiglio è ancor più valido.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 703XXX

La ringrazio per la repentina risposta!
le rispondo in ordine alle sue domande:
riguardo ai neuromediatori penso di non averne mai presi, i medicinali assunti da me fino ad ora sono stati antistaminici di tutti i tipi, cortisonici,ciclosporina ed ora sto' provando lo stugeron, il mio medico di base dice che la mia orticaria è dovuta ad un fattore emotivo,per questo anche sotto mia richiesta a causa di ultimo periodo molto stressante ho richiesto di utilizzare lo xanax..(infatti aumentano maggiormente sotto stress);è di diverso avviso lo specialista che attualmente mi tiene in cura..in merito cosa mi suggerisce?basterebbe lo xanax o potrei provare altro?potrebbe esistere la possibilità che sia solo un fattore emotivo,di stress,di depressione dopo un anno?
le orticarie fisiche mi sono state escluse fin dall'inizio e riguardo alle immunità ho eseguito dei test (per esempio S(ENA)RNP,Sm,SSA,SSB,Scl70,Jo1) se si riferisce a questi ma sono risultati negativi (nel periodo in ricovero mi sono stati fatti tutti i possibili esami,cosi' mi è stato detto;poi successivamente sono entrato in cura con una dottoressa di milano la quale mi ha rifatto determinati esami e richiesti altri;ma sono risultati tutti negativi e mi ha confermato che tutti gli esami da fare erano stati fatti ad esclusione del siero autologo)
sono sicuro che il test autologo per l'autoimmunità non mi è stato fatto per il semplice motivo che quando sono stato ricoverato mi è stato dato accidentalmente del cortisone e non hanno potuto effettuarlo..