Utente 226XXX
Gentili dottori,
dal mese di agosto il mio compagno ha sul glande un piccolissimo puntino rosso che non gli causa nessun disturbo. Secondo lui è dovuto ad una piccola abrasione che ci mette un po' a guarire perchè la zona è umida. Ha detto che gli era già successo e passato da sè.
Ieri ci siamo accorti che sull'asta del pene proprio in mezzo spostato sulla sua sinistra c'è una piccola macchiolina "ovale" color della sua pelle, un po' lucida e toccando la pelle è più secca.
Ci siamo accorti dopo un rapporto in cui quella macchiolina era più arrossata, in particolare ricordo il bordo più rosso e all'interno più chiaro. Dopo un'ora dal rapporto la macchiolina aveva ripreso lo stesso colore della pelle del pene. Anche per questo ha detto che gli era già successo, alcune volte ha causato leggero prurito, ma non in questo caso in cui non ha nessun sintomo.
Io ho effettuato tampone vaginale e cervicale a gennaio di quest'anno con esito negativo, e il pap test due anni fa con esito sempre negativo.
Non abbiamo rapporti con altre persone.
Avendo una relazione stabile i nostri rapporti non sono protetti.

So che serve una visita diretta da un medico, ma stando a queste descrizioni, in attesa di una visita specialistica, ritenete possano essere (entrambi i problemi), di origine infettiva oppure semplice abrasione o altro?
Vi ringrazio,
In attesa di una vostra opinione, cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

non credo, in linea teorica da qui, né che si tratti di un'abrasione/trauma, tantomeno di una malattia sessualmente trasmissibile:
rimane quindi da chiarire quale fra le decine di cause possibili nella dermatologia genitale sia il problema che interessa il suo compagno.

Prenotate quindi una visita dermo venereologica che escluderà fra le tante ipotesi anche una psoriasi genitale.

cari saluti
Dr. Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 226XXX

Grazie dottore, intende che ritiene non siano nè trauma nè malattia per entrambe le macchioline che ho riportato nella mia descrizione?
Quindi quali potrebbero essere altre cause di tali problemi da me descritti?

Un tumore spero di no!!! Ho sempre questa paura in quanto si tratta di un soggetto fumatore!


Intanto che aspettiamo il giorno della visita dermatologica, quali accorgimenti si possono adottare per questi due problemi?
Lavarsi con detergenti specifici o altro per esempio?

Possiamo avere rapporti non protetti? Io per ora non accuso fastidi.

Grazie
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima
Ha letto bene il mio messaggio? A livello dermatologico genitale possono esserci lesioni infettive, traumatiche e tante altre dermatosi genitali benigne (nessuno le ha parlato di tumori)! Le ho addirittura ipotizzato qualche ipotesi specifica: non dovete applicare e fare nulla ma solo una visita DermoVenereologica
Ancora saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 226XXX

Grazie dottore, certo avevo letto bene, ma io ho solo fatto un'ipotesi in più perché ho sempre il timore costante degli effetti del fumo sulla salute (che come sappiamo bene può portare anche a tumori purtroppo).
Grazie e cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente 226XXX

Gentile Dottore, volevo chiederLe ancora una cosa: è possibile avere la pitiriasi rosea di Gibert sulla pelle del pene? (non sulla mucosa).

Quella macchiolina con bordo più rosso che il mio compagno ha sull'asta del pene, mi ricorda molto la pitiriasi rosea di Gibert che ho avuto io su braccia e gambe (mi era stata diagnosticata dal dermatologo).

Grazie, cordiali saluti

[#6] dopo  
Utente 226XXX

Gentile Dottore,
la bollicina rossa che il mio compagno presenta sul glande, sembra sia "evoluta", o meglio sembra che lo strato di pelle sopra si sia tolto e a lato non capisco se di fianco alla bollicina rossa si è creata una pallina bianca oppure è il rimanente dello strato di pelle.
Lui non accusa sintomi, ma è restio a farsi controllare ora perchè troppo impegnato e stressato con il lavoro.
So che un consulto via internet è limitato, ma oltre a farsi visitare, secondo Lei questa "evoluzione" significa che è un'infezione o altro in atto?

Grazie anticipatamente, cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Purtroppo non posso dirlo da qui! Utile il controllo dermatologico nella sede a voi opportuna!
saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it