Utente 742XXX
BUONGIORNO GENTILI MEDICI,VORREI SOTTOPORVI UNA DOMANDA RIGUARDO I MIEI CONDILOMI ANALI.
PREMETTO CHE HO LA PRESENZA DI QUESTI SIA ESTERNI CHE ALCUNI INTERNI.
SONO IN TRATTAMENTO FARMACOLOGICO CON ALDARA CREMA DA CIRCA UN MESE E MEZZO! A QUESTO PUNTO LA MIA DERMATOLOGA RITIENE NECESSARIO LE'ELIMINAZIONE DEGLI STESSI, SOPRATTUTTO PER QYUELLI INTERNI! FACCIO PRESENTE CHE QUELLI ESTERNI SI SONO RIDOTTO NOTEVOLMENTE E ADESSO SONO SOLO DEI PICCOLO PUNTINI.... MENTRE PRE QUELLI INTERNI, NON RIESCO A DARE UNA VALUTAZIONE! LA COSA CHE E' CERTA CHE IN QUESTO PERIODO NN SONO AUMENTATI NE' DI VOLUME , NE' DI NUMERO! OGNI VOLTA CHE APPLICO ALDARA, CERCO (ANKE SE NN E' CONSIGLIATO) DI ARRIVARE CON IL DITO NELLA ZONA INTERNA!
ANKE IL CHIRURGO AL QUALE MI SONO SOTTOPOSTO A VISITA, MI CONSIGLIA DI TOGLIERLI, PERCHE' ANKE SECONDO LUI, LA CREMA NN AGISCE E NN ANDRANNO MAI VIA! LA DOMANDA E' QUESTA: SECONDO VOI, SE HO NOTATO DEI MIGLIORAMENTI, POSSONO ANDARE VIA SENZA LA RIMOZIONE CHIRURGICA? PENSAVO CHE FOSSE UN DISCORSO IMMUNITARIO, CHE COMUNQUE UNA VOLTA L'ORGANISMO REAGISCE ALL'ALDARA, I CONDILOMI SE NE VANNO! CHIEDO DISPERATAMENTE UN CONSIGLIO "UMANO"; POICHE' OGNUNO DICE LA PROPRIA!
RINGRAZIANDO VIVAMENTE, E SCUSANDOMI PER AVERVI RUBATO DEL TEMPO PREZIOSO, PORGO DISTINTI SALUTI NELLA SPERANZA DI RICEVERE UNA RISPOSTA!
F. (PISA)

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Utente è vero quello che dice che i condilomi potrebbero "andarsene" con la sola applicazione della crema e che alla base di tutto sta il nostro sistema immunitario ma è anche vero che lo potrebbero fare con estrema lentezza ed aumentarle il rischio di autoinoculazione in parti viciniore, pertanto direi che il consiglio è di seguire le indicazionidi chi ha sott'occhio la sua reale situazione.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ritengo quantomai opportuno, in luogo di un atteggiamento attendistico, rivolgersi allo specialista del settore delle Malattie Sessualmente Trasmissibili, ovvero il Venereologo e procedere assieme ad esso alle cure del caso:

solitametne prima delle terapie domiciliari è sempre opportuno valutare la possibilità di una evaporazione Laser mediante CO2.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 742XXX

buon pomeriggio,
innanzitutto chiedo scusa se Vi mi permetto di disturbare ancora,
ma mi vorrei rivolgere al Dott. Laino o a chi sapra' meglio rispondermi chiedendo cosa significa un atteggiamento attendistico! o meglio cosa si vuole dire!! La mia domanda, se letta co attenzione voleva sapere se in seguito a un miglioramento dei condilomi esterni, potevano migliorare e quindi sparire anche quelli interni! Tutto cio' al di la' del tempo che possa volerci! Insomma, la cura con aldara, funziona anke per i condilomi interni? Soprattutto se questio nn sono numerosi e nn sono posti in profondita'? Spero di essere stato chiaro, anche se mi rendo conto della complessita' sia della domanda, che della risposta!
Chi ne vuole assumere l'onere di questa risposta? Credo sia utile anke a molti utenti!
distinti saluti!!
f. (pisa)