Utente 364XXX
Gentili Dottori,
Volevo chiederVi un consulto:

Sull'asta del pene, circa a metà, un pò al lato, presento una piccola macchiolina rosa-rossa.
Questa macchiolina non dà prurito, nè dolore nè altro.
Non è in rilievo, non presenta bordature o spessori.
Sembra quasi che la pelle si sia tolta come quando ci si sbuccia su una qualsiasi altra parte del corpo, infatti guardando con una lente di ingrandimento sembra che sia venuto via il primo strato di pelle e che sotto ci sia la pelle più viva. Come quando ci si sbuccia un ginocchio per intendersi. E spesso sembra che si stia cicatrizzando, perchè si forma un pò di pelle secca, non crosticina, ma un pò di secchezza che con l'acqua poi vien via.

Premetto che ho SEMPRE avuto rapporti protetti, fin dai preliminari, perchè sto molto attento a queste cose, però ultimamente sto passando un periodo di forte stress che ho sfogato attraverso la masturbazione, ripetuta più volte durante il giorno e per diverse settimane.
Infatti questa macchiolina sembra quasi l effetto di un attrito prolungato della mia mano sul pene, che ha portato a togliere la parte superficiale della pelle.

Stessa cosa mi succede sul glande.
Ovvero, OGNI TANTO, mi accorgo che dopo un periodo di masturbazione prolungato, quasi morboso, appunto sul glande, parte dx, compare una piccolissima macchietta rossa, sembra una piccola irritazione, e guardando con una lente di ingrandimento, sembra quasi che sia stata tirata via la pelle, leggermente squarciata per intendersi.
Questa cosa mi capita da un pò e, puntualmente, non masturbandomi per un paio di giorni la macchiolina sul glande scompare.
Poi capita che dopo altro intenso periodo di masturbazione, ricompare, sempre nello stesso punto. Non provoca dolore, fastidi, non è in rilievo, non ha cattivi odori, non perde liquidi nè nulla nè ho disturbi durante la minzione ecc.
Me ne accorgo solo se guardo.
Durante la masturbazione solitamente faccio andare su e giù la pelle del prepuzio fino a metà glande, proprio appunto ove si trova la macchiolina.

Ecco, la mia domanda è se queste macchioline sull'asta del pene e sul glande possono essere dovute ad una masturbazione talmente frequente e nervosa diciamo da portarmi a "rompere" lo strato superficiale della pelle.

Grazie per la rispsota anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si è possibile, ma faccia fare la diagnosi all'esperto venereologo: starà più sereno!
Carissimi saluti!
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 364XXX

Grazie per la veloce e cortese risposta.
Sicuramente prenoterò una visita dal mio dermatologo.

Purtroppo ho notato che in questo periodo di forte stress, sfogandomi con la masturbazione nello stesso modo con cui una persona si fuma una sigaretta ogni 20 minuti per il nervoso, ho arrecato al mio pene diversi "malanni" diciamo alla pelle.

Quindi ora farò una visita, ma credo sia doveroso sospendere questa morbosità nella masturbazione per non arrecare ulteriori danni.

Cordiali saluti