Utente 295XXX
Buongiorno, negli anni '90 con alcune mie amiche di allora (avevamo 20 anni) provai a fare alcune lampade abbronzanti UVA (4/5) che erano appena arrivate in Italia.
Dopo qualche mese mi accorsi che quando mi esponevo al sole non mi abbronzavo più sul viso e sul petto anche se ci rimanevo ore.
Mi feci vedere da una dermatologa e mi disse che avevo bruciato tutta la melanina ma che un pò per volta si sarebbe riformata.
Sono passati anni ma purtroppo non è successo nulla di ciò.... posso rimanere anche ore ma non c'è verso di abbronzarmi.........
C'è un modo per farla davvero riformare?
Grazie e saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
"Bruciare la melanina"direi che è perlomeno un modo di dire improprio.Infatti ,anche se concediamo che una ustione ci sia stata ,con ipocromia post lesionale, eventualmente si giustificherebbe un danno di alcuni melanociti, ma difficilmente così esteso !
Direi che sarebbe meglio indagare bene , con lampada di Wood, e videodermatoscopia, per sincerarsi dello stato obiettivo cutaneo.
Una volta capito il problema si potranno eventualmente proporre soluzioni.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 295XXX

Allora mi vuol dire che per tutti questi anni avrei potuto risolvere il problema ????
La dermatologa di allora mi aveva risposto in questo modo.....
Grazie del consiglio ...è stato gentilissimo!
Saluti