Utente 443XXX

Buongiorno,
illustro il mio problema: è dal mese di settembre 2016 che sul glande ho notato una macchia rossa leggermente lucida, prima pensavo che si trattava di un trauma a seguito di un rapporto sessuale e ho lasciato stare, poi dal mese di dicembre sono andato presso diversi (ben 3) dermatologi- venereologi, ognuno di loro mi hanno dato una diversa diagnosi:
1) candita
2) balanite di tipo granulomatosa
3) psoriasi sul glande
Premesso che non ho altre macchie o segni in altre parti del corpo.
Ho fatto le analisi al sangue e alle urine ma non hanno riscontrato nulla, solo il valore dei globuli bianchi era leggermente sotto il valore minimo 4.1 su una scala 4.30 - 10.30.
I primi due dottori mi hanno prescritto delle cure, pomate e pillole con principio attivo di cortisone.
Il terzo dermatologo mi ha prescritto di effettuare dei tamponi balano prepuziale e tampone uretrale, dai risultati degli esami non risulta nessun agente infettivo, (Normale flora batterica) e mi ha prescritto di applicare 2 volte al giorno Decortil C Crema per 1 mese.
Ultimamente oltre alla macchia rossa noto una secrezione biancastra sul glande, soprattutto a fine giornata.
A distanza di oltre 6 mesi la macchia sembra leggermente schiarita ma ancora non è passata.
Ora mi è stato consigliato di effetttuare una peniscopia o una videodermatoscopia digitale al glande in modo da stabilire con sicurezza se si tratta di psoriasi.
Purtroppo sto notando che i vari dottori dove sono stato fino ad ora sono molto vaghi e al momento non hanno per niente individuato la tipologia di malattia.
Ovviamente mi preoccupa molto questo problema, ho letto su internet della balanite di zoon, ma dalla visita dell'ultimo dermatologo ha escluso che poteva trattarsi di questo anche in virtù della mia giovane età 24 anni.
Le chiedo, cortesemente, dopo questa breve descrizione, in considerazione che i risultati dei tamponi sono risultati negativi se si può escludere qualsiasi tipo di balanite e se riesce a dirmi di cosa si può trattare.
Infine volevo chiedere, se ritiene che questi esami peniscopia o videodermatoscopia siano realmente utili al fine di poter stabilire la corretta diagnosi.
Distinti saluti e grazie anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Come spesso accade è quasi impossibile aiutarla realmente. La dermatoscopia nella diagnosi di psoriasi mi sembra un esame inutile. Non ha specificato se la chiazza le da una sintomatologia, se cambia lievemente di colore virando sul marroncino. Le chiedo questo perché potrebbe essere un eritema fisso da farmaci. Solo con una buona anamnesi si possono avere grosse indicazioni. L'esame diagnostico se non si riesce a trovare la causa alla fine è solo l'esame istologico. Ma con l'uso di topici il quadro viene modificato per cui risulta inutile.
Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova