Utente 913XXX
Salve,
la mia fidanzata di 28 anni ha eseguito per la prima volta in vita sua un Pap Test e il referto ritirato ieri è il seguente:
"Processo infiammatorio, qualche rara immagine compatibile con coilocitosi"

Il suo medico curante, che è anche ginecologo, ha letto il referto e, senza visitarla, le ha menzionato il papilloma viurs, le ha detto di stare tranquilla e le ha prescritto Meclon ovuli per 10 giorni. E le ha detto di tornare da lui dopo questi dieci giorni.

Ho letto tutte le risposte date su questo portale riguardo all'HPV e anche l'articolo del Dr. Luigi Laino a riguardo. Quindi ho una infarinatura generale sulla questione. E non esiteremo la mia fidanzata e io a recarci a qualche visita specialistica. Ma nel frattempo che passino questi 10 giorni di Meclon, avrei il bisogno di capirci di più.

Si potrebbe per cortesia avere una spiegazione sul referto del Pap Test che ho riportato?
E poi questo Meclon ovuli (che ho visto serve a curare altro... come la candida) a quale scopo deve essere somministrato?

Ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La situazione Gentile utente, pone una sola via :

in tutta serenità, consiglio una Colposcopia ed una visita Venereologica (con l'esperto di cute e mucose genitali) per chiarire lo stato di salute che comunque si ritiene - ma solo in linea teorica - non connesso a gravi situazioni.

dal venereologo si potrà approfondire anche il perchè di uno stato infiammatorio, ove questo fosse relegato ad ipotesi infettive o dermatosiche.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it