Utente 379XXX
Buongiorno dottori, sono un ragazzo di 21 anni e da circa un mese mi è stato diagnosticato dall’Andrologo un Lichen Sclerosus, premesso che sono circonciso. Per confermare questa diagnosi mi ha eseguito un’Episcopia a t a acetico, risultato positivo. Mi ha prescritto applicazione di Diflucortolone Valerato (Nerisona nel mio caso) 1 volta ogni 3 giorni per 15 applicazioni totali. Solo che da quando ho iniziato le applicazioni su attaccatura glande, glande e buchino, ho notato una sensibilità del glande, accompagnata da rossore. Non è sempre costante questo rossore, ma ci vuole poco per fare sì che diventi rosso di nuovo. È normale? Ho la visita di controllo tra due mesi circa, però mi sta facendo preoccupare abbastanza

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

riporto quanto scrive:

>>mi è stato diagnosticato dall’Andrologo un Lichen Sclerosus, premesso che sono circonciso. Per confermare questa diagnosi mi ha eseguito un’Episcopia a t a acetico, risultato positivo.<<


Le comunico che il Lichen sclerosus
( https://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/1984-lichen-scleroatrofico-genitale-foto-diagnosi-nuove-terapie.html? )

NON si diangostica con acido acetico, ma con la visita specialistica dermatologico venereologica (corredata o meno di peniscopia digitale) e si conferma istologicamente (ove necessario con biopsia ed esame istologico).

Pertanto la invito a chiarirsi con il suo medico in merito ai dettami che le ho testè indicato.

cari saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it