Utente 481XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni, scrivo qui per cercare di ottenere un consiglio che possa aiutarmi. Il problema riguarda la mia schiena che è ricoperta da piccole macchie scure causate da croste che avevo e che ora non ho più. Premetto che non ho mai sofferto di acne, ho iniziato ad avere impurità dopo i 13 anni e dato che vivevo un momento non molto felice, diciamo che sfogavo lo stress schiacciandomi i brufoli che a volte non erano nemmeno brufoli ma appunto semplici impurità; il che comportava la nascita di croste che ci tengo a precisare non toglievo da sola ma che nonostante ciò lasciavano delle macchie scure (in generale noto che la mia pelle, che è scura/olivastra tende a cicatrizzare molto lentamente e facilmente mi restano delle macchiette) . Mi sono portata dietro questo vizio per anni, ancora oggi mi capita di schiacciarmi i brufoli nei momenti di stress ma sicuramente lo faccio più raramente rispetto a prima. Sta di fatto che ho la schiena rovinata e ciò mi causa blocchi psicologici, per questo vorrei intervenire se è possibile con delle creme e se è necessario con trattamenti chimici. Cosa mi consigliate?
Vi ringrazio dell’eventuale risposta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

purtroppo il tic di sfruculiare la pelle a seguito di acne / brufoli / punti neri / impurità / altro, può dare come risultati delle cicatrici infiammatorie, ipercromiche o atrofiche persistenti.

Consiglio di verificare assieme al dermatologo di sua fiducia una terapia dermoestetica (a patto che non ci sia ancora acne attiva o altre condizioni predisponenti) di natura chimica (peelings specifici) o con luce pulsata medicale con manipoli e settaggi specifici o ancora con laser frazionato CO2.

Ne parli con il suo medico.
Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it