Utente 478XXX
Salve.
Le scrivo per una sospetta fimosi. Già da bambino (10/12 anni) il pediatra mi aveva dato una pomata da mettere nella pelle del pene perché quando lo aprivo la pelle non scorreva e rimaneva attaccata. La situazione era migliorata. Ero andato anche da un dermatologo che mi disse che il problema non era grave e non era necessario intervenire.... le sue parole" è come sparare con un mitra a un canarino".
Oggi (18enne) riesco tranquillamente ad aprire il pene da moscia. Riesco lentamente a scoprirlo anche quando è retto, lo faccio lentamente perché arrivato alla fine la pelle tira un po' .arrivo fino a sotto il glande, ma poi la pelle rimane li non va completamente giù. Fa una sorta di anello ma senza stringere e bloccarsi( quindi non dovrebbe essere parafimosi). Saprebbe dirmi se dunque si tratta di fimosi non serrata?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Certamente è possibile.
Ha aggiornato il controllo dermovenereolgico?
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 478XXX

No. Dopo quella visita non mi hanno detto di ritornare.
Quindi si tratta di fimosi non serrata? È grave? Come si potrebbe risolvere?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
qui ho scritto un articolo in merito alla fimosi: lo legga

https://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/7801-fimosi-quante-presentano-fare.html

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 478XXX

Ma della fimosi non serrata non parla. Io volevo solo sapere se bisogna fare un intervento perché riesco, a pene eretto, a scoprire tutto il glande ma a fermarmi sotto di esso.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
SI ne parlo definendole "fimosi acquisite o connatali progressive"

Da ciò che scrive non si capisce se riesce a scoprire o meno tutto il glande, ma come le ripeto faccia rivalutare tutto dallo specialista perchè solo la visita può comprendere se lei ha reale bisogno di intervento.

Nella mia pratica ormai ventennale ho spesso evitato interventi di circoncisione indicati per altri motivi, con la sola visita e la terapia, ma di questo ne parlerà con il suo DermoVenerologo.

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 478XXX

Oj grazie mille. Comunque si, riesco a scoprire tutto il glande.mi fermo subito dopo perché la pelle resta un po' accumulata sotto il glande e non scorre. Ma anche alla massima erezione io riesco a scoprire completamente tutto il glande.

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non mi pare ci sia tutta questa fimosi allora..

Faccia valutare da un esperto però!

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it