Utente 100XXX
buongiorno: dalla meta' di dicembre 2008 mia moglie ha una macchia sotto l'alluce e un dolore fortissimo. inizialmente il suo medico l'ha curata come gelone ma dopo 20 giorni di cura non c'e' stato nessun miglioramento anzi il dolore e' aumentato. ci siamo gia' rivolti a tre pronto soccorso( policlinico di milano-ospedale niguarda e garbagnate milanese) con tre rifiuti perche' non si capisce che coa sia. hanno consigliato una dermatologo il quale ha prescritto una marea di esami del sangue,ecografia e lastra. nel frattempo il dermatologo le ha prescritto antibiotico e cortisone , ma dopo circa 20 giorni non c'e' nessun miglioramento. anzi e' subentrata anche la febbre. recentemente gli esami del sangue sono risultati con globuli bianchi abbastanza alti. vogliono che si ripetano tra quindici giorni per vedere se nel frattempo l'infezione e' diminuita. ma intanto il dolore all'alluce non diminuisce. a quale santo bisogna rivolgersi visto che all'ultimo pronto soccorso ci hanno detto che e' intile continuare a girare se prima non si hanno tutti gli esami e che comunque non e' materia di pronto soccorso.? dopo tanto tempo non puo' degenerare la situazione ? puo' essere come ci ha fatto intendere il dermatologo la porpora? se la risposta e' si come si puo' curare?grazie per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Non è possibile validare o meno una diagnosi dermatologica dalla sede telematica: affidatevi al dermatologo, ben sapendo che di patologie come quella che descrivete ce ne sono molteplici ed in caso di dubbi o perprlessità diagnostiche il vostro dermatologo ha tutte le armi diangostiche per una corretta diagnosi (ivi comprese quelle istologiche).

Cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 100XXX

EGR. DR. LAINO: LEI HA RAGIONE. MA IL PROBLEMA e': UN DERMATOLOGO PRIVATO OLTRE AL COSTO CHE TI FA PAGARE AD OGNI CONSULTO SE LO CHIAMI AL TELEFONO NON TI RISPONDE. INVECE QUELLI DEL POLICLINICO TI DANNO APPUNTAMENTO DOPO UN MESE. NEL FRATTEMPO IL PAZIENTE CONTINUA A SOFFRIRE PER IL DOLORE AL PIEDE CHE MAN MANO SI PROTRAE ALLA GAMBA E QUINDI TI TROVI DOPO DUE MESI A PRENDERE TRE PASTIGLIE PER IL DOLORE CHE TI PRESCRIVE IL DERMATOLOGO E INVECE IL TUO MEDICO DI BASE TI DICE DUE PASTIGLIE. NELL'UNO E NELL'ALTRO CASO NON C'E' MIGLIORAMENTO E SONO PASSATI DUE MESI CON QUESTO DOLORE . TRA L'ALTRO GIOVEDI SCORSO IL MEDICO DI TURNO DEL P.S. DI NIGUARDA SI E'PERMESSO DI DIRE A MIA MOGLIE DI PENSARE A QUELLI CHE SONO MALATI DI TUMORE COME SOFFRONO. MIA MOGLIE C'E' RIMASTA MALISSIMO DICENDO CHE CHE COMPRENDE QUEI MALATI. MA ANCHE LEI SOFFRE PER IL DOLORE TANTO DA NON POTER CAMMINARE E NON HA NESSUN BENEFICIO DAGLI ANTIDOLORIFICI.