Effluvium telogen

Gentili Medici,
Avevo già scritto una settimana fa circa, mi era stato consigliato di andare a fare una visita dermatologica e l’ho effettuata.

Il dermatologo mi ha diagnosticato un effluvium telogen, stabilendo, secondo diversi criteri che non elenco, che questa caduta deriva da un forte stress che sto subendo in questo periodo.

Io avrei una domanda da porvi, mi è stato prescritto il regaine 5% di minoxidil e altri due farmaci/integratori per via orale, ma, leggendo un po’ su internet mi rendo conto del fatto che io minoxidil non è indicato per questo tipo di caduta, oltre al fatto che leggo di un aumento della caduta con questo trattamento e addirittura di una dipendenza, nel senso che poi il capello si abitua e io dovrei continuare con questo farmaco praticamente per sempre, tutto questo è veritiero?

Io vorrei un vostro consiglio, sono andato da un luminare (mi dicono), ma io non sono convintissimo di questa cura.
Andrei anche a fare una seconda visita con un altro dermatologo, ma la mia condizione economica non me lo permette, avendo già speso parecchi soldi.

Attendo un vostro riscontro, grazie.
[#1]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
Gent.le pz
Rimanendo in linea generale, posso dire che certamente il minoxidil da un un'effluvium da induzione che di regola dura un paio di mesi e quindi non è molto indicato in telogen effluvium acuti , che hanno essi stessi una durata in genere di 3-4 mesi. Diverso il caso di un telogen effluvium cronico, o di una forma mista a prevalenza di defluvium androgenetico. Di sicuro la terapia con minoxidil, un acceleratore del ciclo pilare, richiede costanza , tempi lunghi ed un un'eventuale divezzamento eseguito con tecnica a scalare che verrà spiegata dal dermatologo. E va quindi dato con una strategia di lungo termine, ovviamente nei casi utili. Eventualmente se ha dubbi chieda al collega che certamente le saprà chiarire.
Cordiali saluti dott Giampiero Griselli

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per aver risposto.
Ho parlato con il medico e mi ha rassicurato, dicendo di fare tranquillamente la cura e di stare in fiducia.
Non che io non mi fidi, perché mi affido completamente ai medici sempre, ma io continuo ad avere dubbi sull’uso di minoxidil.
Le domande che mi pongo sono:
1-se io lo usassi andrei a peggiorare la situazione? 2-peggio ancora, dopo aver cessato il trattamento è vero che il capello si abitua al farmaco e poi non posso più lasciarlo? O questo vale solo in caso di alopoecia androgenetica?
3- potrei fare la cura usando solo gli integratori, evitando l’uso di minoxidil?
4- è vero che anche senza fare cura alcuna l’effluvio telogenico si risolve spontaneamente in un paio di mesi?
Aggiungo che io noto una caduta di un bel po di capelli da un mese circa.
Cosa mi consiglia Lei?
[#3]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 304 152
Non posso far altro che consigliarle di seguire i dettami del collega che ha potuto fare la visita e che ha in mano i dati per poter esprimersi sia per diagnosi che terapia. Purtroppo non sapendo nulla della sua obiettività tricologica , non avendo fatto tricoscopia, ne altri tipi di esami , non sono certamente in grado di entrare diretto sul suo caso . Quel che è certo che una strategia terapeutica deve essere data sulla scorta di un razionale, che si evince dai dati della visita , e che trattandosi di farmaci si possono avere effetti collaterale come notorio . Sono spiacente di non poterla aiutare di più.
Cordiali saluti

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa