Alopecia androgenetica femminile

Sono una donna di 42 anni.
Nell'età della pubertà, ho perso una quantità considerevole dei miei capelli a causa dell'alopecia androgenetica.

Nel corso degli anni, il problema è rimasto pressoché costante.

Di recente, ho notato che si è verificata una problematica simile al periodo adolescenziale.

Come posso risolvere o limitare il diradamento?
[#1]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 323 30 2
Sarebbe necessario fare una diagnosi precisa, potrebbe trattarsi di una alopecia areata incognita e non di una forma androgenica. Tenga presente che nell'alopecia androgenica della donna in realtà i capelli non cadono ma si assottigliano e accorciano diventando quasi pelo vello. Ovviamente non ho la possibilità di vedere la situazione, le terapie sono un po' differenti. Quello che si sa quando c'è una perdita di capelli è che si crea una carenza di vitamina D, acido folico, a volte Vit B 12. Ma ovviamente deve essere uno specialista a valutare la situazione ricorrendo a farmaci come il Minoxidil al 2%. Nell'attesa potrebbe assumere un integratore per rinforzare i capelli, in farmacia ne trova di tutti i tipi che va assunto per almeno 3 mesi. Poi non le resta che affidarsi a un collega esperto nella sua zona per impostare la terapia più adatta. Cordiali saluti

Dr.ssa Sonia Devillanova

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa