Utente 113XXX
Salve, volevo porvi il mio problema. Circa dieci giorni fa ho visto comparire delle bollicine sulla fronte. Avendo portato per anni la frangetta, avendo cominciato ad andare in palestra tutti i giorni e sudando molto, ho pensato fosse un po' di stress dovuto alla dieta, al periodo di esami, al mio abbassamento di difese immunitarie, magari alla sudorazione stagnante, non so. Insomma le ho ignorate. Due giorni fa mia sorella, già stata affetta anni fa da verruche su viso e mani mi ha fatto notare che il mio problema poteva essere simile al suo. Son corsa dal mio medico di famiglia che mi ha fatto l'impegnativa per spedirmi di corsa da un dermatologo il più presto possibile in quanto ho verruche piane su tutta la fronte, l'attaccatura dei capelli, ora anche sul mento ed intorno la bocca. Son del colore della pelle, col trucco infatti non si notano, ma in questi ultimi due giorni si stanno espandendo sempre di più, son sempre più numerose. Ora, la visita dal dermatologo è fissata per giovedì, e non vedo l'ora, dovessi anche sottopormi alla crioterapia, basta che questo problema si risolva, in quanto ho sempre avuto una bella pelle, ed ora in aggiunta noto un'irritazione rossastra sugli zigomi (sembra acne giovanile, ma ho 23 anni e non ne ho mai sofferto prima!). La mia domanda, in conclusione, è questa: in attesa di giovedì posso usare qualche prodotto o accortezza per evitare che continuino ad espandersi sempre più numerose sul mio viso?
Esempio stupido: può essere utile un lavaggio frequente, una continua disinfezione con acqua ossigenata per evitare ulteriore contagio?
Chiedo solo questo "palliativo", un modo per "calmare le acque" in attesa di giovedì.
Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Allora,
non ci sono molti modi per evitare il contagio, ma solo curarsi. La modalità di terapia cambia a seconda del medico, io per esempio, prediligo uina terapia topica non tanto agressiva, altri terapuia fisica con il freddo ed altri ancora con il laser, dipende dalla sensibilità terapeutica e dall'esperienza dello specialista.
Ma di qui a giovedì non può certo accadere niente.
Stia pure tranquilla.
Tanti cari saluti



Mocci
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 113XXX

Salve, oggi sono andata dalla dermatologa.
Le sue parole son state "hai completamente la faccia piena di verruche, non so cosa fare ora". Ha giustificato la frase dicendo che son talmente tante che bruciandole mi sarebbero rimasti buchi e cicatrici sulla pelle che ho, molto sensibile. Mi ha quindi prescritto il Collagenil (ma solo 8% in quanto siamo nella stagione estiva e una percentuale maggiore potrebbe essere rischiosa perchè da quanto ho capito è fotosensibile) ed immunogen. Ha comunque detto che questo trattamento ha scarse possibilità di essere efficace in quanto, ripeto, data la stagione estiva, dovremmo usare un dosaggio basso del Collagenil.
Il contagio (dice) non è avvenuto in palestra, ma è dovuto alle mie scarse difese immunitarie ed al mio periodo di altissimo stress psicologico.
Mi consigliate di richiedere un altro parere?
Non è stata assolutamente incoraggiante, sembrava impotente, e non posso pensare non esista una decisa soluzione al problema.
Ringrazio per le vostre risposte.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Cara paziente,
esistono altre soluzioni, basate su un rinforzo dell'immunità sia generale che locale e su un attacco diretto alle verruche con sostanze cheratolitiche, da usare la sera e rimuovere bene il nmattino successivo per non avere fotosensibilità.
Provi dunque a sentire un'altra campana, magari un dermatologo che faccia anche bimbi, per cui più abituato a trattare questi problemi.
In bocca al lupo

caroi saluti

Mocci
Luigi Mocci MD

[#4] dopo  
Utente 113XXX

Ok, mi pareva strano fosse un caso così disperato il mio da meritare una cura piuttosto blanda e senza pretendere buoni esiti già in partenza.
Continuerò il giro di telefonate e mi farò controllare da altri dermatologi che magari si sforzino di più di venirmi incontro e siano più "interessati" a trovare una cura definitiva, efficace ed al più presto possibile.
Ringrazio tantissimo,

un saluto.

[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Si puo' anche non fare nulla ed aspettare che il sistema immunitario "maturi" e risolva il fenomeno. Pur disponendo di laser CO2 ultrapulsato, il miglior strumento per il trattamento di questa patologia, sconsiglio metodi cruenti per la cura delle verruche piane giovanili poiche' un minimo di rischio cicatriziale vi puo' sempre essere. L'autorisoluzione spontanea senza esiti e' invece la regola.
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#6] dopo  
Utente 113XXX

sto curando con immugen r e collagenil 8% da 5 giorni e....
sembrano regredire!!!!
incrociamo le dita anche se...
...so che non è un metodo molto scientifico.
grazie mille per i vostri consigli