Utente 143XXX
Buongiono, sono una ragazza di 24 anni.
Volevo chiedere un Vs. parere in seguito a degli esami del sangue effettuati dopo a un episodio di diarrea e successiva ricaduta.
Il medico di famiglia vedendomi pallida mi ha ordinato un esame del sangue e ferritina.
Mi ha ordinato d'urgenza una visita ematologica urgente dopo aver visto i seguenti risultati "sballati":
Emoglobina: 9.7
Ferritina: 4
Sideremia: 21
Neutrofili: 37.5
Eosinofili: leggermente alti
L.U.C.: 5.9
Anche l'emocromo è leggermente basso. I leucociti sono dentro i valori di riferimento.
Cos'è il valore L.U.C.? cosa indica?
Mi dispiace di non essere precisa, ma purtroppo non ho gli esami a portata di mano, Vi ho scritto perchè ho trovato per caso questo sito e se possibile vorrei lo stesso un Vs. parere.
L'esame l'ho eseguito dopo la ricaduta di diarrea (2/3 giorni) - curata con 3 giorni di Tiorfix ed eterogermina - e con dei residui di raffreddore.
Da un'anno e mezzo ho iniziato a fare un pò di movimento (vado a correre due volte alla settimana) e cerco di controllarmi un pò sul cibo senza però eliminare nulla e sono dimagrita 7 chili.
Sono preoccupata perchè per mia fortuna non ho mai fatto molti esami e soprattutto perchè non ho nessun sintomo particolare a parte un pò di stanchezza che io attribuivo allo stress di questo periodo. Spero che riusciate a tranquillizzarmi un pò nonostante la mia imprecisione.Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
C'è uno stato anemico e probabilmente il suo medico valuterà la terapia con ferro. Bisognerebbe anche sapere se in precedenza ha mai avuto questi valori, ancora se ha un ciclo mensile abbondante o irregolare. Di più , su queste basi, non si può dire; cerchi, cmq, di mangiare anche alimenti ricchi in ferro. Il termine LUC significa grandi cellule non colorate, ma , in questo caso, ha poca significatività. Ne parli con il suo medico
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 143XXX

Dottore grazie per la Sua risposta.
Dagli ultimi esami del sangue che ho fatto, (2006/2007) i valori erano risultati tutti tra i valori di riferimento. Non ho un precedente di confronto per la ferritina e sideremia perchè li ho eseguiti per la prima volta.
Il ciclo mensile è un pò abbondante ma l'ho sempre avuto così; poi da quando ho inizato a fare quel pò di attività fisica devo dire che anche a livello di regolarità ho trovato dei benefici, nel senso che prima ero molto più irregolare (capitava anche che avessi un ciclo ogni 35-40-45 giorni), mentre adesso il ritardo è al massimo di 5/6 giorni.
Mi capita invece con una media di una volta ogni 2-3 che, se il primo giorno del ciclo non prendo in tempo un'antidolorifico per i dolori mestruali, di avere un brusco calo di pressione (mi è capitato anche di cadere per terra) con crampi fortissimi. Può essere dovuto alla carenza di ferro? Da alcune ecografie addominali che avevo fatto era risultato tutto apposto.
Il medico di famiglia mi ha fatto preoccupare perchè oltre a ordinarmi la visita ematologica d'urgenza (che farò domani) mi ha anche detto che non capisce come io riesca a reggermi in piedi....sottolineandomi più degli altri il valore L.U.C. facendomi pensare a cose brutte.
Spero che non sia così, che tutti questi valori "sballati" siano dovuti allo stato anemico, e che la cosa si possa risolvere con una cura e degli accorgimenti.
La ringrazio molto per la Sua risposta che un pò è riuscita a tranqullizzarmi. Saluti