Utente 163XXX
Ho 55 anni.In data 1.9.2010 sono stato ricoverato urgentemente in Ospedale. Stavo bene in salute, solo che quella notte ho avuto i seguenti sintomi: astenia notevole, non mi reggevo in piedi, scariche di melena e sudorazione profusa oltre che pressione bassa. Caduto per terra vengo condotto al Pronto Soccorso dell'Ospedale, mi procuro una ferita alla testa e mi vengono dati sei punti, fatte le analisi mi risulta emocromo 5,1. Mi vengono fatte quattro trasfusioni di sangue in tre giorni e vari accertamenti tra cui gastroscopia, tac addome con mdc e rettocolonscopia. La seconda gastroscopia evidenzia sul bordo pilorico piccola ulcerazione lineare a fondo fibrinoso con lieve iperemia dei margini. Gli altri esami risultano nella norma.
Mi vengono fatte le flebo con gastro protettori e vengo dimesso con diagnosi di emorragia gastrica da ulcera del piloro. Mi viene prescritto Lucen 40 2 compr.al giorno, sucralfin tre bustine al giorno e ripetere emocromo dopo tre gg. L'emocromo fatto in data 11.9. ha rilevato emoglobina 10,4 e glob.rossi 3.590.000. Prescritta dieta fredda e ricontrollo gastroscopico tra un mese.Vorrei sapere, atteso che soffro da anni di ipertensione, colesterolo e sindrome di meniere, per le cui cure prendevo Losaprex, Totalip 10, Moduretic, Vertserc 24 , Fluxarten 5 e aspirinetta quando devo riprendere i farmaci, in particolare l'aspirinetta che a giudizio dei medici ospedalieri potrebbe avermi causato l'ulcera, atteso che non prendevo associato alcun grastroprotettore.
Inoltre vorrei sapere a livello emocromo, oltre la dieta ricca di carne ed alle compresse di Folidar che già mi hanno prescritto, se devo fare qualcosa in aggiunta per far salire i valori.
Faccio presente che da diversi mesi mangio completamente senza sale causa la Meniere. Posso continuare a farlo o ci sono controindicazioni?
Sicuro di risposta porgo distinti saluti.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Allora riguardo le prescrizioni terapeutiche deve essere il suo medico, che la conosce direttamente, a decidere sulla sospensione o continuazione della terapia, fermo restando che in un soggetto con ulcera duodenale l'aspirina non è consigliata. Per la dieta può sicuramente continuare a mangiare senza sale con una dieta ricca di carne e verdure ricche in ferro ( va molto bene la carne di cavallo, sempre che piaccia )
Un saluto

A. Baraldi