Utente 183XXX
Salve, vi riporto abbastanza dettagliatamente la mia situazione, sperando in qualche consiglio o suggerimento.

Sono una donna di 32 anni, da 5-6 anni ho dei valori della gamma maggiori rispetto la media, riporto le ultime analisi effettuate a metà novembre 2010:

Elettroforesi delle sieroproteine
% g/dl
albumina 52.1 4.48
alfa1 3 0.26
alfa2 8.3 0.71
beta 1 4.9 0.42
beta 2 4.7 0.40
gamma 27 2.32
rapporto albumina/glob 1.1
cm 0
proteine totali 8.6
i valori fuori range sono l'albumina in %, la gamma in % e g/dl e le
proteine totali che sono leggermente superiori

l'immunofissazione sierica ha dato come risultato l'assenza di componenti
monoclonali
mentre qui vi riporto l'immunofenotipizzazione eseguita su sangue
periferico
cd3: 66%
cd4: 28% rif. 31-60
cd8: 21%
cd19: 10%
cd16: 22%
cd4/cd8: 1.33% rif. 1.4-2.4
lymphosum: 98%
il T-helper % of Lymphs (cd3+cd4+/cd45+) 28 lo %ratio
cd3% lymph diff: 2
cd3 abs cnt range: 1143-1402
t helper/suppressor ratio: 1.31


all'epoca feci l'esame hiv e risultai negativa, inoltre mi fu fatto anche il prelievo sternale e tutti i valori risultarono corretti.
L'anno scorso ho avuto una bimba stupenda, ed i valori gamma erano nei range, ma adesso sono di nuovo fuori.
Non bevo, non fumo e faccio uno stile di vita ed alimentazione salutare!

Chiedo cortesemente un parere o anche un'indicazione a dove rivolgermi per poter approfondire il perchè dell'esistenza di questi valori al di fuori dei range di riferimento.

Ringrazio a tutti anticipatamente e sono disponibile a rispondere ad ulteriori domande se necessario

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Le gamma rappresentano le varie frazioni anticorpali e possono avere oscillazioni nel tempo; il suo non è un valore preoccupante, lo ricontrolli tra qualche tempo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 183XXX

Gentile Dr. Baraldi,

la ringrazio per la risposta.
Posso stare più tranquilla e vivere senza troppi patemi d'animo con questi valori oscillanti senza dovermi preoccupare più di tanto?
Ci sono casi in cui sia cronico?
Cordiali saluti
O.P.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Da solo il valore ha poca significatività e non è specifico di qualcosa; può essere un problema di sistema immunitario un poco iperreattivo, ma seza che si debba preoccupare.
Un saluto

A. Baraldi