Utente 185XXX
Caro dottore sono preoccupata per l' esito della risposta indicata in oggetto.
L' esame elettroforetico eseguito precedentemente evidenziava un leggero picco nella parte finale del grafico.

I restanti valori sono i seguenti:

Albumina 63.9 gr/dl 4.7
Alfa 1 3.6 gr/dl 0.3
Alfa 2 8.7 gr/dl 0.6
Beta 1 6.3 gr/dl 0.5
Beta 2 3.1 gr/dl 0.2
Gamma 14.4 gr/dl 1.1

Rap A/G 1.8 1.10 - 1.40

Il medico di famiglia mi ha prescritto:
protinuria db&j
proteine totali
catene lambda
igG
Proteina c reattiva
emocromo e formula
prelievo venoso
elettroforesi sieroproteica IGA
eritrosedimentazione VES
catene K
proteine totali IGN

Avendo un zia (sorella di madre) affetta da mieloma la prego mi dia il suo parere.

[#1]  
183670

Cancellato nel 2018
Un picco monoclonale a carico delle gammaglobuline, rilevato all'elettroforesi delle proteine sieriche, necessita di ulteriori esami, così come già prescritti dal suo medico, potendo dipendere da varie patologie, dalla gammopatia monoclonale fino al mieloma.
Il fatto che in famiglia ci sia un caso di mieloma non ha nessun significato clinico/diagnostico, poichè non è dimostrata una ereditarietà di tale patologia, ed inoltre il parente che ne è affetto non è un parente di 1° grado.
Per ulteriori notizie mediche può collegarsi al mio sito web:
http://eugenio.greco.docvadis.it
oppure digitare su Google: Dott Eugenio Greco
quindi, una volta collegati al sito, cliccare sulla parte superiore dell'HOME PAGE le sezioni di interesse (es: PATOLOGIE, CONSIGLI PRATICI, o altro).
Distinti saluti