Utente 179XXX
Caro dottore mio fratello(ANNI 29) da 10 anni è affetto da sclerosi multipla il neurologo adesso vuole cambiare la terapia da una puntura intramuscolo a un flebo al mese ma prima di procedere gli ha prescritto degli esami sia strumentali che di laboratorio. Adesso gli riporto alcuni valori alterati degli esami eseguiti in attesa che li veda il neurologo che lo segue. LINFOCITI T totali(CD3+) 96.5 (V.N. 60-80) valori percentuali 3849 valori assoluti,LINFOCITI T helper (CD4+) 80.1 (V.N. 36-54) valori percentuali 3196 valori assoluti,LINFOCITI T Suppressor/citotos(CD8+) 18.6 (V.N. 20-36)valori percentuali 744 valori assoluti,LINFOCITI B(CD19+) 0.7 (V.N. 5-15) valori in percentuale 29 valori assoluti,LINFOCITI Natural Killer(CD16+) 2.2 (V.N. 8-22) valori percentuali 89 valori assoluti,RAPPORTO (CD4+/CD8+) 4.3 (V.N. 1.20-2.40),altro esame alterato è IgG 700 (V.N. 710-1.800). Non so se le può interessare ma a febbraio ha avuto una ricaduta ed è stato trattato con cortisone in vena. Cosa potrebbero essere le cause o i problemi?Cosa ci consiglia da fare? LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER LA SUA GENTILEZZA.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gli esami che riporta non hanno specificità nel valutare l'andamento della SM dove contano di più gli esami strumentali e naturalmente la sintomatologia; seguite le indicazioni del neurologo che ha la conoscenza diretta del paziente
Un saluto

A. Baraldi