Utente 146XXX
Buongiorno, sono un portatore sano di anemia mediterranea.
Premetto che all'età di 17 anni ( oggi ne ho 48 ) periodicamente mi recavo per dei controlli presso l'ematologia del Ferrarotto di Catania su consiglio dello stesso Primario del reparto, ma nulla di eccezionale e visto che in effetti stavo bene man mano mi sono allontanato.
Sempre in quel periodo 17 anni, sono stato operato di colecisti, soffrivo di bilirubina alta e avevo 2 calcoletti alla cistifellea.
Diciamo che tra alti e bassi sono riuscito a salvaguardare il mio fegato tant'è che sto bene, o quasi.
Nell'ultimo anno da metà 2010 ad oggi ho un fastidio sul lato sinistro, in pratica quando vado a letto e mi giro da quel lato, oltre ad avvertire un dolorino tipo quello che si sente dal lato destro quando il fegato è ingrossato,avverto come se qualcosa desse fastidio alla circolazione del sangue, tant'è vero che anche il cuore comincia a battere male, non appena mi giro dal lato destro tutto si normalizza.
Dalle ultime analisi mi risulta il Protidogramma alterato, con i seguenti valori
Albumina 66,00
Alfa 1 1,61
Alfa 2 6.60
Tutto il resto va ottimamente, anche i valori riferiti al fegato sono ottimi.
Ho ripetuto le analisi nuovamente e sono sempre alterate.
Il mio medico mi prescritto una serie di accertamenti, compresi i markers tumorali riferiti all'apparato digerente, che sono risultati negativi.
Ora debbo fare l'ecografia all'addome completo e se non risulta nulla mi ha consigliato di fare una visita ematologica.
Nell'utimo anno, di tanto in tanto mi sono spuntate come delle piccole noccioline sotto le ascelle sono durate per pochi giorni e poi sono andate via, ricomparse dopo alcuni mesi e poi scomparse di nuovo.
Cosa mi consigliate?
Qual'è la direzione più giusta per eventuali accertamenti?
Non fumo da 12 anni, non ho un raffreddore da moltissimi anni, e neanche tosse, in pratica non perdo un giorno di lavoro dal 2006,a dimostrazione che non sto male, anno in cui fui ricoverato per accertamenti a seguito di una prostato-vesciculite.
Attualmente accuso solo un pò di stanchezza in più rispetto a prima

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Lieve è l'alterazione all'esame elettroforetico. Relativamente alle "noccioline" potrebbero essere linfonodi; potrebbe fare esame ecografico per capire di cosa si tratta.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!