Utente 620XXX
Secondo il mio medico dovrei iniziare a prendere la cardioaspirina.
La prevenzione è stata richiesta dal mio oculista perché parrebbe che in seguito ad aura oftalmica io abbia avuto un piccolo danno alla retina (scotoma).
Desidero chiedere se ciò è o meno compatibile con il fatto che io ho un deficit congenito di fattore 7, mi sembra di ricordare di avere intorno al 20-25% (l'esame l'ho fatto 30 anni fa e la percentuale esatta non la ricordo).
Tuttavia vorrei sapere se la cardioaspirina presa per sempre possa avere effetti controproducenti su un paziente che potenzialmente è emorragico, tanto più che non si sa se l'episodio all'occhio mi sia capitato per un trombo o per una emorragia.

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Ha tratto lei le conclusioni.
Oltre al fatto che ha deficit del VII non sappiamo se il danno oftalmico è dovuto a ischemia.
Perchè trattamento antiaggregante?
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!