Utente 234XXX
Buongiorno,vi scrivo per una domanda sulle condizioni di salute di mio papà.
Ad ottobre 2009 gli è stato diagnosticato un Linfoma Non Hodgkin a grandi cellule B (con interessamente di cellule T) al IV stadio,interessamento dell'omero e ileo ma non del midollo osseo.
Il linfoma originario era nella fossa nasale destra e stava infilitrando fino sotto il mento,dopo 6 cicli di CHOP +rituximab la remissione è stata totale.
Qualche settimana fa dopo una pet (le altre fatte erano tutte negative) gli hanno riscontrato qualcosa nella zona delle tonsille ma ad un successivo controllo dall'otorino sembra fosse tutto nella norma.
Siccome l'angoscia per una recidiva c'è e ci sarà sempre volevo sapere se ci sono esami specifici,magari qualcosa di innovativo sullo studio del DNA che permettono di cpire se ci saranno ricadute o se si è predisposti alle recidive.
Inoltre all'epoca del fatto volevano fare una terapia di prevenzione per il sistema nervoso,che non sono riusciti ad effettura perchè non riuscivano a fargliela per via spinale.
Volevo sapere se questa mancata terapia possa pregiudicare il futuro di mio papà e nel caso se potestre dirmi quali sono le possibilità che questo tipo di neoplasia possa ripresentarsi
Grazie mille in anticipo.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
La PET è l'esame più indicato per questa patologia allo stato attuale (follow-up post terapia).
La profilassi/terapia intrarachidea per il SNC è importante in caso di interessamento osseo e/o delle tonsille, ma a quanto ho capito per problemi tecnici non è stata effettuata; la localizzazione del linfoma a carico del SNC da manifestazioni neurologiche che allo stato attuale sembra non presentare.
Relativamente alla recidiva per il tipo istologico di linfoma è relativamente presente, ma si spera sempre che ciò non accada. Comunque l'armamentario per combattarla è enorme.
In bocca al lupo.
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 234XXX

Grazie mille per la tempestiva risposta,apprezzo davvero molto.
Una piccola domanda,nel caso in cui ci fossero recidive si parla sempre di LNH o potrebbero verificarsi ulteriori neoplasie.
Di sicuro le scriverò ancora nelle prossime settimane,in quanto in questi giorni andrà a fare un consulto con un ematologo per sapere se è stato eseguito tutto correttamente o se ci sono da fare altri esami.

Ancora grazie e auguri di Buon Anno

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Nella maggior parte dei casi la recidiva è con la stessa istologia iniziale, ma a volte può presentare una istologia diversa ma sempre di natura linfomatosa.
Altro discorso sono le neoplasie secondarie che si posoono avere nei pazienti che hanno effettuato trattamento chemioterapico (credo che questo glielo hanno spiegato prima di farle firmare il consenso al trattamento chemioterapico).
Aspetto sue BUONE notizie.
Auguri anche a lei
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!