Utente cancellato
Da almeno 20 anni ho le piastrine alte nel sangue circa 630/640, gli altri valori sono normalissimi a detta del medico di base, ora però comincio a preoccuparmi (sarà l'età 48 anni) e quindi voglio approfondire l'argomento con un ematologo. Da 3 anni prendo la cardioaspirina prescritta dal medico. Ho un lieve prolasso della valvola mitralica. Non ho altre patologie da riferire.
Posso fare altri esami approfonditi, ecografie varie ecc. per trovare la causa? Ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondermi.

[#1]  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
gentile utente,
nel suo caso potrebbe trattarsi di una piastrinosi essenziale, ma ritengo sia più corretto una visita ematologica per accertare ciò, per valutare gli eesami suoi passati e pianificarne di nuovi.

Attualmente i criteri distintivi per la trombocitemia essenziale sono una persistente conta piastrinica superiore a 600.000/µL ed un iperplasia megacariocitaria a livello midollare. Bisogna poi escludere le altre malattie mieloproliferative croniche che si presentano con piastrinosi come la policitemia vera, la mielofibrosi idiopatica e la leucemia mieloide cronica e le cause principali di piastrinosi reattiva persistente.

I Criteri WHO (organizzazione mondiale sanità) per la diagnosi di trombocitemia essenziale sono dati dalla presenza di:
Piastrinosi stabile oltre 600.000/µ
Biopsia osteomidollare: proliferazione della sola linea megacariocitica
Esclusione di:
Policitemia vera: emoglobina < 18,5 g/dL (uomo), < 16,5 g/dL (donna); normale stato del ferro
Leucemia mieloide cronica: assenza cromosoma Ph e bcr/abl
Mielofibrosi idiopatica: assenza di fibrosi collagena; reticolo minimo o assente
Mielodisplasia: assenza del(5q-), t (3;3), inv 3
Trombocitosi reattive: assenza di segni di infiammazione, infezione, neoplasia
Cordialmente
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
10095

dal 2008
Gentile Dr. D'Angelo, La ringrazio per la risposta ma vorrei aggiungere (mi sono documentata nei vari siti di medicina) che per le patologie o malattie da lei elencate oltre alle piastrine alte vi sono alterazioni anche dei globuli rossi, bianchi ecc. mentre io ricontrollando le analisi degli ultimi 3 anni ho tutti i valori normali, infatti, se non glielo avessi evidenziato io al medico di base che ho queste piastrine alte da anni, lui non mi avrebbe indirizzato neanche dall'ematologo.
Comunque, secondo lei l'ematologo potrebbe farmi fare una biopsia del midollo o altro? Io avevo letto che si fa quando i valori delle piastrine arrivano a 1000/1200, è vero?
Inoltre aggiungo che non ho mai avuto emorragie di nessun tipo nè traumi, non ho mai sofferto con la milza nè con altri organi, ho solo un pò di gastrite per l'ansia.
Aspetto una sua gentile risposta.
Saluti

[#3]  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
quello da me elencata è una definizione di una patologia come da indicazione WHO (I Criteri WHO (organizzazione mondiale sanità) per la diagnosi di trombocitemia essenziale sono dati dalla presenza di:
Piastrinosi stabile oltre 600.000/µ
Biopsia osteomidollare: proliferazione della sola linea megacariocitica).
Ciò non significa averla, ma il fatto che questi valori sono stabilmente alti da 20 anni imporrebbe una valutazione ematologica.
Cordialmente
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#4] dopo  
10095

dal 2008
La ringrazio ancora. Se avessi la trombocitemia essenziale che futuro posso avere? Potrò vivere una vita normale? C'è eventualmente una cura? Mi è venuta un pò d'ansia, ho un figlio di 9 anni e mi piacerebbe vederlo crescere.
La saluto cordialmente

[#5]  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
quello da me elencata è una definizione di una patologia come da indicazione WHO (I Criteri WHO (organizzazione mondiale sanità) per la diagnosi di trombocitemia essenziale sono dati dalla presenza di:
Piastrinosi stabile oltre 600.000/µ
Biopsia osteomidollare: proliferazione della sola linea megacariocitica).
Ciò non significa averla, ma il fatto che questi valori sono stabilmente alti da 20 anni imporrebbe una valutazione ematologica.
Cordialmente
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#6]  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo...
Le ripeto intanto che è solo un'ipotesi e poi conosco gente ultraottantenne che convive con tale situazione senza grossi problemi.
Si rivolga con serenità ad un ematologo della sua zona per l'accertamento diagnostico e l'eventuale monitoraggio nel tempo.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)