Utente 241XXX
CHIEDO AIUTO PER CAPIRE COSA DEVO FARE AFFINCHE’ MI SCOMPAIA UNA FORMA DI PRURITO ALTAMENTE AGGRESSIVO:
Sono una donna di 55 anni, fisicamente nella norma, non faccio una vita troppo sedentaria, mi piace camminare diciamo che sono abbastanza in forma per la mia età. Nel 1996 scopro che quando nacqui, causa sottopeso (nel 1956) subii trasfusioni di sangue infetto (epatite C) che è diventata, in età adulta, EPATITE C GRAVE E CRONICA.
La prima volta che ho avuto prurito è stato nel 1980 durante la prima gravidanza. Appena partorito mi è passato e non l‘ho più avuto fino al 1985 durante la seconda gravidanza, e da allora questa forma violenta di prurito che non mi ha più lasciata.
Ho subito negli anni l’asportazione della cistifellea e della tiroide.
Ad un certo punto mi dicono che facendo l’INTERFERONE probabilmente mi passa il prurito.
Purtroppo l’INTERFERONE non solo non mi ha fatto passare il prurito, mi ha lasciato strascichi di ogni tipo (perso i denti, dolori fortissimi, perso capelli, febbre alta, vomito, nausea, ecc.) tant’è che durante una crisi stavo per morire e ho smesso di farlo.
Successivamente ho fatto migliaia e migliaia di visite, di esami, biopsia al fegato, ecc. ecc. Il prurito, seppur in forma non continuativa, continua ad aggredirmi violentemente. Non so più cosa fare. Ho assunto tantissimi farmaci che mi davano i medici che via via consultavo, sempre più disperata, tantissimi farmaci che però non hanno dato risultati sperati.
L’ultimo medico che ho consultato in ordine di tempo mi ha detto che non sa più cosa dirmi !!!!
Io sono veramente disperata, il prurito che mi aggredisce mi impedisce di vivere normalmente, in quanto non posso neanche vestirmi, devo stare in casa a letto completamente senza abiti, al massimo trovo un poco di sollievo nella vasca da bagno immergendomi nell’acqua fredda.
Il prurito mi aggredisce in tutto il corpo, occhi, orecchie, naso, viso, ecc. ecc. e più di tutto nelle braccia e nelle gambe.
La cosa strana è che gli esami del sangue sono quasi sempre nei valori, tranne la bilirubina che è alta.

Torino, 22 febbraio 2012

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Complesso il suo quadro clinico. Ha fatto di tutto; in prima ipotesi, come di sicuro le han detto tutti i colleghi che ha consultato, la manifestazione clinica di cui risulta essere affetta (il prurito) è verosimilmente scatenato dall'iperbilirubinemia (credo che tra i numerosi farmaci che ha assunto sicuro ha preso anche il questran, o no?). Comunque è questa la specialità non tanto affine al suo problema, potrebbe sentire i bravissimi colleghi gastroenterologhi se possono aiutarla.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!