Utente 210XXX
Buonasera,
sto prendendo nuvaring in modo ininterrotto per una endometriosi importante. I valori della proteina s sono scesi con circa un mese di terapia( 16 maggio -18giugno) da 70(valore prima della terapia) a 54 e i valori soglia sono 62-300, la proteina c è scesa da 117 (prima della terapia) a 109 ( valoti soglia 70 -300) antitrombina III da 110 a 114
(valori soglia 80-120) d-dimero da 0,24 a 0,29 ( valori soglia 0-o.50)
omocisteina uguale 10.9 , pt113 inr da 1,02 a 0,93
1)Sono allarmanti? Sono ad alto rischio di trombosi? Un po mi ha impressionato la proteina s scesa moltissimo ...e anche inr
2)Posso fare qualcosa diminuire il rischio.di trombosi.a parte sospendere il nuvaring ! 3) c'e qualche alimento, integratore, abitudine di vita che possono aumentare la proteina s o comunque prevenire il rischio di trombosi?
4) Io mangio molta insalata , non so se è una sciocchezza ma ho letto che le verdure a foglia verde contengono vitamina K che forse se non ho capito male dovrei evitare.
Sono molto angosciata . Grazie per la pazienza

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Tutti gli esami coagulativi possono alterarsi per l'assunzione della pillola, ivi compresa la proteina S che scende, ma i suoi valori non destano preoccupazione. Non ci sono particolari stili di vita che possano aumentare la prot S , l'unica cosa è la sospensione della pillola. Ripeto , comunque, che non vedo motivi di allarme
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 210XXX

La ringrazio per la celere risposta. MI scusi se abuso della sua pazienza le volevo sempre chiedere se
1) il discorso sulle verdure a foglie verdi è vero ( ovvero che contengono vitamina K che ho letto favorisce i processi coagulativi??? )
2)Altra informazione che non le avevo dato è che i globili rossi sono saliti da 4.92a 5.07 (limite masimo 5.20) e l'ematrocrito è a 42.6 (limite massimo48) , visto anche inr 0,93 il sangue è troppo denso?
3) c'è la possibilità che i valori si assestino anche continuando a prendere il nuvaring (magari il fisico si adatta) o sono destinati a peggiorare sempre più?
Grazie ancora e scusi le paronoie.

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1) Sì contengono una certa dse di vit K

2) Assolutamente nò, quei valori non pongono problemi

3) I valori sotto assunzione di pillola si potranno assestare ma non essere nella norma come in caso di non assunzione; permane sempre un'alterazione sotto pillola
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 210XXX

La ringrazio moltissimo per la sua risposta.
Io mangio moltissima insalata ( verdura a foglia verde) sarebbe meglio secondo lei limitarne l'uso per la presenza di vitamina k o è ininfluente? potrebbe essere una concausa dell'abbassamento dei valori oltre ovviamente la causa più importante ovvero il nuvaring? Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ma lei non assume anticoagulanti che potrebbero interagire con la vit K delle verdure, quindi non è un problema di alimentazione ma soltanto della pillola
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 210XXX

Scusi,se non ho capito male la vitamina K non favorisce i processi coagulativi?
1)Quindi non sarebbe meglio evitarla?
2) volevo inoltre chiederle solo un suo personale parere sul fatto se io debba assumere o meno un antitrombotico, o un anticoagulante oppure la situazione della analisi non lo richiede.
3) il farmaco vessel (sulodexide) tenendo presente che io ho una endoemtriosi importante può causare sanguinamenti o emorragie interne?
4) con questo enorme caldo avverto pizzicori continui alle gambe come se bruciassero . secondo lei i può entrare qualcosa con il discorso trombotico?
5) e se si posso fare qualcosa per questo ?
6)Ho sentito parlare del daflon come aiuto per la circolazione é vero?Grazie per la disponibilità e scusi la mia insistenza

[#7] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1) Il problema sussiste o potrebbe sussistere in caso di assunzione di farmaci anticoagulanti, per interferenza diretta della vit K con i farmaci anticoagulanti, ma non nel caso di assunzione di pillola dove è soltanto la pillola ad alterare i risultati della coagulazione .

2) Io non vedo il motivo di assumere farmaci anticoagulanti perchè , lo ripeto ancora una volta, è soltanto la pillola che nel suo caso comen in tutte le persone che la assumono , altera i risultati della coagulazione. La decisione , comunque, sull'assunzione di qiualunque farmaco spetta al suo ginecologo che la conosce direttamente.

3) Se ci fosse un sovradosaggio del farmaco è un'ipotetico rischio

4) Non credo ma occorre una visita diretta, non è possibile a distanza una valutazione.

5) Come sopra

6) Le ripeto, Signora, che tutte le decisioni su farmaci e terapia spettano solo e soltanto al suo medico e non a noi che a distanza possiamo soltanto dare un parere generale
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 210XXX

Gentile Dottore,
avrei molto piacere se esprimesse un suo parere riguardo le ultime analisi che ho fatto dopo circa 2 mesi sempre per controllare la situazione coagulativa vista la terapia ininterrotta del nuvaring ( per importante endometriosi).
proteina c 109 ( rimasta invariata rispetto alla precendente)
proteina s 48 ( è ulteriormente scesa prima era 54)
d-dimero 0,47 (è salito da 0,29)
fibrinogeno 438 ( è salito da 401)
piastrine 297 ( stabili)
antitrombina III 106 ( scesa da 114).
inr 0,93
La mia domanda è se secondo solo il suo parere questi valori
1)sono a grave dei rischio di trombosi ?
2)e, sempre secondo il suo parere, sarebbe meglio prendere un antiaggregante o anticoagulanti ? ( non so se sono la stessa cosa)
Ho visto infatti salire ild. dimero, scendere ancora la proteina s, alzare il fibrinogeno e mi è presa un'ansia spropositata.
La ringrazio moltissimo fin da ora

[#9] dopo  
Utente 210XXX

MI scuso se aggiungo che il valore soglia del d- dimero e 0,50
inoltre ematocrito a 41,1
eritrociti 5,03 grazie ancora

[#10] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Le rispondo per punti

1) La pillola di per se in via del tutto ipotetica può essere fattore di rischio ma non parlerei proprio di gravi rischi

2) Tutti i valori lievemente alterati lo sono per la pillola ma non vedo motivi di allarme nè di una terapia antiaggregante; su quest'ultimo punto , però, può decidere soltanto il suo ginecologo
Un saluto

A. Baraldi

[#11] dopo  
Utente 210XXX

Scusi la mia insistenza , dopo cosi tanto tempo.
I valori che avevo fatto a settembre erano abbastanza stabili. Ora ho ripetuto le analisi che le riporto di seguito e vorrei avere cortesemente un suo parere a riguardo
eritrociti 5,00
ematocrito 41,6
piastrine 315 (si sono alzate prima 295)
volume piastrinico medio 11,1 ( range 7,4-10,4)
PT 120 ( AUMENTATO) (range 70-120)
INR 0,90
PTT 26 ( range 20-40)
FIBRINOGENO 453 (range 150-450)
D.DIMERO 0,22
ANTITROMBINA III 112
PROTEINA C 115
PROTEINA S 49
Le mie domande sono sempre le stesse: 1)sono valori preoccupanti per una possibile trombosi? 2) Le piastrine e il fibrinogeno sono salite anche loro in modo preoccupante?PT E INR E PTT?
3) c'è qualche cosa che posso fare per abbassare o non far alzare ne le piastrine nè il fibrinogeno? ( cibi- integratori- sport)?
4) Secondo il suo parere ,e quindi solo secondo lei , c'è l'indicazione ha iniziare una terapia antiaggregante , opuure sono troppo allarmata? Mi scusi ma mi terrorizza l'idea di avere una trobosi o un ictus. Dall'altra non posso sospendere il nuvaring per la mia grave situazione endometriotica . La ringrazio sempre per la sua pazienza e cortesia che mi ha da sempre dimostrato

[#12] dopo  
Utente 210XXX

Inoltre, e scusi ancora, ci sono altri esami che riguardano la coagulazione che dovrei fare? E se si Quali? Sono sufficienti questi che ho fatto? Grazie ancora

[#13] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora, io vedo troppa ansia da parte sua ; i valori ultimi che riporta non pongono problemi e sono in linea con i valori di chi assume la pillola. Stia tranquilla e segua i consigli del suo ginecologo
Un saluto

A. Baraldi

[#14] dopo  
Utente 210XXX

Mi scusi se abuso della sua pazienza ma mi fido molto di lei.
Ho rifatto da poco le analisi del sangue e più o meno i valori sono rimasti gli stessi .
eritrociti 5,08
ematocrito 41,8
piastrine 306 (si sono alzate prima 295)
volume piastrinico medio 11,1 ( range 7,4-10,4)
PT 120 ( AUMENTATO) (range 70-120)
INR 0,90
PTT 26 ( range 20-40)
FIBRINOGENO 421 (range 150-450)
D.DIMERO 0,22
ANTITROMBINA III 112
PROTEINA C 115
PROTEINA S 49
Le mie domande sono le seguenti:
1- ho fatto prima di iniziare il nuvaring la resitenza alla proteina c attivata che era 3.6 devo farla di nuovo? o è solo un' esame genetico?
2- dovrei fare anche secondo lei il LAC ?
3- Inoltre mi sono dimenticata di dirle che ho una mutazione del fattore MTHFR C677T eterozigote e MTHFR A 1298C etrozigote ed inoltre FATTORE XIII e beta fibrinogeno entrambi eterozigote . Cosa vuol dire? Sono molto a rischio?
4- Ho letto su internet che le pillole di terza generazione provocano molto di più trombosi rispetto a quelle precedenti è vero?
5- I valori che ho adesso sono , alla luce di quello che le ho detto, sono più a rischio?
Grazie infinite di tutto

[#15] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1) non ce n'è bisogno

2) Potrebbe essere utile

3) Sono mutazioni che ricorrono con una certa frequenza soprattutto in eterozigosi ma da sole esprimono soltanto un ipotetico maggiore rischio non UNA CERTEZZA di andare incontro a SICURI episodi Non mi risulta trombotici

4) Non mi risulta

5) I suoi valori sono nell'ambito della norma e non vedo problematiche particolari
Un saluto

A. Baraldi