Utente 195XXX
Gentile Dottore,circa tre giorni fa ho avuto,per la prima volta,quella che poi ho scoperto essere una colica.Sono andata al pronto soccorso,e lì,dopo una fiala di voltaren,quando il dolore era pressocchè cessato,mi hanno fatto le analisi del sangue e mi hanno consigliato un'ecografia dell'addome.Le riporto i valori dell'emocromo senza formula:WBC11.45(4.00-10.00);RBC4.25(4.00-5.50);HGB11.00(12.0-16.5);HCT34.6(38.0-48.0);MCV81.4(80.0-95.0);MCH25.9(26.0-32.0);MCHC31.8(31.0-37.0);PLT258(150-400).Tutte le altre analisi sono nella norma tra cui transaminasi,amilasi,lipasi,colinesterasi,LDH,bilirubina etc.Il giorno seguente ho effettuato un'ecoaddome:fegato aumentato di volume normale(c'è stato un errore qui, immagino)ad ecostruttura omogenea senza lesioni focali ecorilevabili.Litiasi della colecisti in corrispondenza dell'infudinbolo,con associati segni di colecistosi;vie biliari non dilatate,pancreas regolare.Milza di volume borderline(120mm circa)ad ecostruttura omogenea.Reni nella norma.Minima calicopielectasia bilaterale.Secondo il parere dell'ecografista la milza è un pò ingrossata vista la mia altezza160.Non so se lei ha la possibilità di leggere i miei consulti precedenti.Lì ho scritto tutti i miei sintomi,le analisi e le indagini effettuate(tante),che non hanno portato a nessuna diagnosi,anche perchè tutti mi dicevano che i linfonodi erano reattivi,tutto era sempre negativo per cui io stessa ho rinunciato a cercare le cause della mia sintomatologia,non volevo più saperne,anche se continuano ad esserci tutti:dolore e senso di tensione ai linfonodi(al di sotto del cm secondo la vecchia ecografia e la tac)sottomandibolari e al collo bilateralmente,sotto l'ascella sx e all'inguine dx,dolore quasi continuo al fianco sx,sotto le costole,e da gennaio 2012 dolore persistente alla bocca dello stomaco con bruciore frequente(forse per i calcoli?),febbricola ogni tanto alla sera,anche se non la misuro da tempo,ma l'avverto perchè riconoscibile.Il valore dei globuli bianchi per la prima volta è aumentato rispetto alle vecchie analisi,l'hgb è sempre stata bassa,fin da piccola.Non volevo più pensare a tutte queste cose,il mio unico figlio di 12 anni ha una diagnosi di ritardo mentale e iperattività(ho avuto il cmv in gravidanza)e di fibrosi cistica,per cui l'esperienza della mia vita mi ha reso forte.Tutto è cominciato nel settembre del 2009,quando sono apparsi i ronzii alle orecchie,la febbricola e la tensione al collo,quando mi era sembrato possibile avere un altro figlio,ma non ho potuto.Sono passati tre anni,io voglio un altro figlio(un fratello per il mio bambino),ma,mi capisce,e se avessi qualcosa?Ho paura delle infezioni.Sono bloccata,pensavo di stare bene,ma è come se non avessi la possibilità di fare una scelta,finalmente consapevole.I medici consultati,tanti,hanno sottovalutato il mio caso o io lo sopravvaluto,e non c'è niente?Non ho paura,ma il tempo passa e mio figlio cresce.Il tempo è fondamentale e grazie per quello che vorrà dedicarmi,dottore.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora ho letto le sue precedenti domande, però devo dire che non ci sono ad oggi novità . I suoi esami sono nella norma e la presenza di linfonodi reattivi non dve allarmare essendo una normale reazione di difesa dell'organismo. IO credo che lei , se lo vuole , possa avere un altro figlio e glielo auguro di cuore
Un saluto

A. Baraldi