Utente 271XXX
Buongiorno,
So che chiedere un consulto online per questioni ematologiche è poco utile, ma vorrei capire quanto e se devo preoccuparmi.
Mia moglie ha appena ritirato le analisi del sangue e l'emocromo risulta alterato come di seguito:

Globuli bianchi: 2.9mila/mms (4 - 10) **
Granulociti neutrofili: 41% (37 - 80)
Linfociti: 42.7% (10 - 50)
Monociti: 14,2% (0 -14) **
Granulociti eosinofili 1.4% (0 - 7)
Granulociti basofili: 0,7% (0 - 2.5)

Globuli rossi: 4.21Mil/mmc (4.2 - 5.4)
Emoglobina: 12,5g/l (12 - 16)
Ematocrito: 37.7% (37 - 47)
MCV: 89,4 fL (81 - 98)
MCH: 29.7pg (27 - 32)
MCHC: 33.2 g/dL (31.5 - 35.5)
RDW: 14.3% (10.5 - 16)

Piastrine: 123mila/mmc (150 - 400) **
MPV: 12.9 fL (8 - 12) **
PCT: 0,16% (0,10 - 0,35)
PDW: 18,4 (18 - 22)

VES: 11mm/h (2 - 20)

Sintomi particolari non ce ne sono, a parte un solo episodio di ciclo abbondante, ma in una sola singola occasione per un solo giorno.

Volevo sapere se c'è da preoccuparsi e sia consigliabile effettuare urgentemente altri esami approfonditi oppure se possiamo attendere 15gg - 1 mese e vedere se i valori rimangono stabili o meno.

Grazie

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
le analisi mostrano qualche lieve alterazione che potrebbe rivelarsi anche transitoria.
Il fatto che Sua moglie stia bene è il dato più importante, per cui è verosimile che sia sufficiente il prelievo di controllo. Resta sempre utile anche il confronto con analoghi precedenti.
Saluti,