Utente 263XXX
Gentili dottori, sono una ragazza di 28 anni e in attesa del controllo ematologico vorrei un vostro parere. Vi illustro la situazione. A novembre dell'anno scorso dopo un'emorragia del polo posteriore dell'occhio sx per sospetta trombosi parcellare ho fatto lo screening della trombofilia e ho avuto i seguenti risultati:
FATTORE V LEIDEN MUTATO ETEROZIGOTE
FATTORE V R2 NON MUTATO
MTHFR (C677T-A1298C) MUTATI ETEROZIGOTI
FXIII VARIANTE G/G
BETA-FIBRINOGENO MUTATO OMOZIGOTE
PAI-1 PRESENZA DELL'ALLELE 5G/5G 5G/5G
HPA-1 PRESENZA DELL'ALLELE A
CBS CTR/INS
APO-E ISOFORMA TIPO E3/3
AGT NON MUTATO
ACE GENOTIPO I/D
AT1R MUTATO OMOZIGOTE

Come terapia mi hanno prescritto acido folico e aspirinetta, poi a gennaio sono rimasta incinta e il ginecologo mi ha fatto continuare con l'acido folico e in più mi ha prescritto cardioaspirin fino alla 32° settimana e poi clexane 2000 (che ancora sto facendo in attesa della visita ematologica).
Durante la gravidanza ho avuto due episodi emorragici gravi al terzo e sesto mese senza conseguenze fortunatamente, più epistassi profusa, tutto ciò probabilmente dovuto alla cardioaspirina.

Quello che vorrei chiedervi è quale può essere secondo il vostro parere la terapia più adatta alla mia patologia tenendo presente che l'aspirinetta o cardioaspirina mi causano emorragie ed eventualmente se fare altri esami.

Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Premesso che le sue mutazioni non significano andare incontro sicuramente nella vita a fatti trombotici, c'è da fare una valutazione da parte del suo medico, sul fatto che la terapia con aspirinetta le da comunque problemi emorragici; potrebbe anche valutarsi una riduzione della posologia ma il tutto lo deve fare il suo medico
Un saluto

A. Baraldi