Utente 225XXX
Ho 34 anni, due aborti sempre all'ottava settimana per assenza battito fetale, no distacco placentare. Un ginecologo ha ipotizzato trombofilia. Risultati emocromo Dicembre 2012 HCT 47.0, PLT 381. L'anno scorso mi sono comparse delle macchie rosse vicino al ginocchio della sola gamba sx, il medico di base affermava che il tutto era causato dal freddo stagionale. Chiedo: a quali esami debbo sottopormi? Grazie e distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'emocromo da solo non basta . Le allego a titolo generale gli esami per screening trombofilico. Ne parli con il suo medico per l'eventuale prescrizione:

Screening Trombofilico esami




PT, PTT, FIB attività, AT III attività, PROT. C , PROT. S, APC Resistance, LAC, ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA ( Ig G , Ig M ) , CONTA PIASTRINE ANTICORPI ANTI BETA 2 GLICOPROTEINA I ( Ig G e Ig M ), Mutazione r506q ( Fattore V Leiden ), Mutazione G20210A ( Protrombina ), OMOCISTEINA, Mutazione MTHFR C 677T, PAI -1 4G/5G, Fattore VIII
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 225XXX

La ringrazio per la Sua risposta, ora ne parlerò con lo specialista.
Distinti saluti.

[#3] dopo  
Utente 225XXX

Ieri ho ritirato alcuni referti circa lo screening per la trombofilia in particolare:
antitrmbina 115% (valori di riferimento 80-120)

Lupus anti coagulante
DRVVT (rapporto) 0.97 (sotto a 1.32 valori di riferimento)
APTT sensibile al LAC ratio 1.5 (ratio) (valori di riferimento sotto 1.27).

Chiedo cortesemente:
1) questi valori vanno bene?
2) cosa si intende per APTT sensibile al LAC?

Grazie e distinti saluti.

[#4] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
I valori vanno bene .Il PTT è sensibile al fenomeno LAC cioè alla presenza di un anticorpo che agendo con antigeni fosfolipidici del complesso di attivazione della protrombina esplica un’azione anticoagulante.


Un saluto

A. Baraldi

[#5] dopo  
Utente 225XXX

Egr, Dott. Baraldi,
ho appena subito il terzo aborto e
dopo il secondo aborto mi sono
sottoposto ad una
serie di accertamenti di cui Le riporto i referti:
anti nucleo
negativi, anti ENA negativi, anti dsDNA negativi, lupus
anti coagulante
negativo, anti transglutaminasi IgA negativi, anti
tireoglubina
positivi, anti perossidasi tiroidea negativi,
antitrombina III normale,
MTHFR normale, mappa cromosomica materna e
paterna normale, fibrosi
cistica negativa per madre e padre,
omocisteina ok, TSH da mantenere
sotto il valore di 2.5 con
l'assunzione di tirosint, FT3 e FT4 normali,
anticorpi
antibeta2glicoproteina1 IgM negativi, anticorpi
antibeta2glicoproteina1 IgG negativi, anticorpi anti cardiolipina IgM
negativi, anticorpi anticardiolipina IgG negativi, lupus anti
caogulante negativo, anti tireoglobulina positivi, anti perossidasi
tiroidea negativi, anti TSH negativi, mutazione protombina assente,
mutazione Leiden fattore V assente, proteina C normale, proteina S
normale, insufficenza corpo luteo (assunzione di n. 3 ovuli
giornalieri
di progeffick 200 per vagina durantel'ultima gravidanza),
isteoroscopia
diagnostica nella norma, CMV immune, l'esame citologico
sul prodotto
abortivo è in corso.
Le chiedo gentilmente di volermi dare un Suo parere e poi chiedere se è stato esatto da parte del ginecologo di prescrivermi una cpr al giorno di Medrol ed un'iniezione al giorno di Clexane 4000: mi sembra di non avere problemi di trombofilia. Inoltre lo stesso giorno in cui ho iniziato ad assumere i farmaci ho abortito: non è che sono stati causa della perdita dei miei gemelli che erano cresciuti 1 mm al giorno dopo l'ultima eco?
La ringrazio ed attendo un cortese riscontro.
Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora, io , in base a questi esami, non vedo particolari problemi di trombofilia; è, però, soltanto il suo ginecologo a poter dare la terapia poiché la conosce direttamente; bisogna capire il perché di questa poliabortività che sembrerebbe non avere in causa problemi coagulativi ; ne parli con lui
Un saluto

A. Baraldi

[#7] dopo  
Utente 225XXX

Egr. Dr. Baraldi,
La disturbo per chiederLe gentilmente di dare un Suo parere sui referti ematici precisando quanto segue:
1) prelievo effettuato prima della revisione uterina e dopo 4 gg dalla scoperta dell'aborto
2) per indagare sulla causa degli aborti (n. 3) La prego di prestare attenzione ai valori delle piastrine (sangue troppo denso?) e del glucosio (problemi di diabete e di insulino resistenza?)

WBC 7.5 x10^3/uL (range 4.50-11)
RBC 4.88 x10^6/uL (3.70-5.15)
HGB 14.2 g/dL (11-15.3)
HCT 43.2% (36-44)
MCV 88.5 fl (82-100)
MCH 29.1 pg (27-32)
MCHC 32.9 g/dL (31-35.5)
RDW-CV 13.3% (10-15)
PLT 434x10^3/uL (150-400)

PT ratio 1.06 (0.8-1.20)
INR 1.06
aPTT 32 sec. (25-36)
aPTT ratio 1.02 (0.85-1.15)
fibrinogeno 273 mg/dL (200-400)

Glucosio 88 mg/dL (65-99)
AST 22 U/L (5-34)
ALT 28 U/L (meno di 55)
colinesterasi 8305 U/L (2879-12669)
bilirubina totale 0.4 mg/dL (0.2-1.2)
urea 17 mg/dL (15-40)
creatinina 0.6 mg/dL (meno di 0.9)
e-GFR meno di maggiore di 90

sodio 139 mmol/L (135-145)
potassio 3.9 mmol/L (3.3-5)
cloro 108 mmol/L (95-108)
calcio 8.9 mg/dL (8.1-10.4) assumo tirosint: il farmaco diminuisce il valore del calcio?

proteine totali 7.2 g/dL (6.8-8.7)
BhCG 2252.4 muI/mL (all'ultimo prelievo del 22.10.14 erano a 1491.8)

Urine
peso specifico 1012.000
pH 5.5
emoglobina, proteine, glucosio, chetoni, bilirubina, urobilinogeno = 0
creatinina 50 mg/dL (10-300)

La ringrazio anticipatamente per la Sua cortese collaborazione.
Cordiali saluti.

[#8] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora, questi esami sono nella norma ed il valore di piastrine e glucosio non è in causa per la poliabortività. Potrebbe aggiungere a questi esami già fatti anche quelli per celiachia ( anche se dubito vengano positivi ) che può essere in causa in caso di poliabortività. Sarebbe opportuno che lei si rivolgesse ad un centro specializzato in materia di poliabortività per valutare la situazione. Ne parli con il suo ginecologo che saprà consigliarla.
Un saluto

A. Baraldi