Utente 279XXX
Salve sono preoccupata per mia nipote di 8 giorni nata da parto naturale alla 38 settimana peso kg 3,190 subito alla sera gli hanno fatto una trasfusione di piastrine perchè erano 5/6000circa un eco alla testa negativo poi hanno ripetuto l emocrono all indomani ed erano 200000 poi sono scese a 110000 poi 70/80000 e cosi fino a 38000nel giro di 4/5 giorni e dinuovo trasfusione di piastrine risalite a 80000.nel frattempo esami ai genitori ed è risultato una leggera incompatibilità piastrinica fra loro e siccome il loro primogenito di 8 anni alla lascita anche lui era piastrinopenico e in piu transaminasi oltre 500 con calo di peso e trasfuso 1 0 2 volte hanno pensato che non era un caso ma qualcosa di genetico mi pare "piastrinopenia alloimmune neonatale"i medici dicono che sta bene e che bisogna solo monitorare per ora e poi la tengono sotto una lampada perchè è salita la bilirubina .per favore potreste aiutarmi a capire oltre a cos è questa malattia che conseguenze puo portare e che risoluzione ed esito ha oltre i tempi di guarigione?non capiamo quando i dottori dicono"finchè non elimina tutti gli anticorpi gli mangiano le piastrine anche uno soltanto puo distruggerle tutte" per favore aiutatemi con termini terra terra e scusate l ignoranza grazie .

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
In termini semplici e comprensibili , si tratta di di una eazione tra un antigene piastrinico e l'anticorpo in donne che siano negative per questo antigene. La popolazione generale è positiva per percentuali superiori al 90 % ; evidentemente sua zia rientrava nei casi di negativitivà. E' di comune riscontro l'ittero in questio bambini , ecco il perchè della lampada ad ultravioletti per ridurre la bilirubina .La durata di questa piastrinopenia è intorno alle due settimane. Il punto di fondo è che questa forma si può ripresentare nelle successive gravidanze tanto che alcuni fanno una terapia con pistrine lavate materne da infondere nella vena ombelicale prima del parto. Sono totalmente d'accordo con i colleghi che stanno seguendo la bambina . Una volta superata la fase critica non dovrebbero esserci problemi
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 279XXX

grazie per la risposta volevo aggiungere che alcuni giorni fa le hanno fatto una trasfusione di 3 ore di immunoglobuline e le piastrine sono salite il giorno dopo a 300000 e dopo due o tre giorni a 500000 e cosi hanno deciso che oggi l avrebbero dimessa e seguita ambulatoriamente secondo lei il rialzo delle piastrine è dovuto alle immunoglobuline o si sono alzate di suo? cioè ci puo essere dinuovo un calo dopo che le immunoglobuline trasfuse ""sia passato l effetto""?

[#3] dopo  
Utente 279XXX

grazie per la risposta volevo aggiungere che alcuni giorni fa le hanno fatto una trasfusione di 3 ore di immunoglobuline e le piastrine sono salite il giorno dopo a 300000 e dopo due o tre giorni a 500000 e cosi hanno deciso che oggi l avrebbero dimessa e seguita ambulatoriamente secondo lei il rialzo delle piastrine è dovuto alle immunoglobuline o si sono alzate di suo? cioè ci puo essere dinuovo un calo dopo che le immunoglobuline trasfuse ""sia passato l effetto""?