Utente 167XXX
Gent.mo Dottore, a seguito di infarto al miocardio acuto mio padre è stato sottoposto a due interventi di angioplastica. A due settimane da detti interventi deve fare un controllo GOT/GPT ed emocromo. Siccome dovrà fare un prelievo venoso volevo chiederLe se quel giorno può continuare la terapia
prescritta (ALLE 8.00 PANTORC+LOPRESOR+TRIATEC; CARDIOASPIRINA ALLE 13.00; CLOPIDOGREL 75MG ALLE 20.00, CRESTOR) o se è necessario non assumere farmaci la mattina per poi posticiparli non appena possibile. Poi visto che prende il Cardioaspirina 100+Clopidogrel 75MG vi è qualche problema con la siringa e l'esame in se per il fatto della coagulazione?La ringrazio per l'eventuale riscontro.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I colleghi ematologi comprenderanno perché rispondo io.
Guardi nessun problema per il prelievo.
Continui sempre la terapia
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 167XXX

Gent.mo dott.re, approfittando della sua cortesia, in attesa di controllo cardiologico, volevo chiederle se mio padre può anticipare l'assunzione del Crestor che attualmente prende alle 22.00.
Quando pensa che sia opportuno assumerlo, considerato che alle 20.00 assume Clopidogrel 75mg + lopresor 50mg (1/2 cp) ed alle 21.00 omnic 40?Può assumerlo in giornata?Grazie per eventuale riscontro.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le stagione possono indurre un po' di sonnolenza e per questo se ne consiglia l assunzione alla sera, dopo cen? Può assumerò tranquillamente alle 21 assieme agli altri farmaci
Arrivederci
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 167XXX

Gent.mo Dott.re, volevo chiederLe un chiarimento. Mio padre ha subito due angioplastiche, una di IVA-media D2 il 14 dicembre e un'altra il -dicembre su circonflessa (due stent). Ad oggi (11 gennaio) siamo in attesa di controllo mensile dalle dimissioni; il medico curante mi ha detto che potrebbe già mettersi alla guida (auto) ma io sono molto titubante.Mio padre scalpita per iniziare di nuovo a guidare, il problema è che la sua auto è priva di servosterzo e lui vuole guidare solo quella. Capisco che possa sembrare un quesito banale ma, le chiedo, è in condizioni di sopportare tale sforzo e/o stress?la ringrazio per eventuale riscontro.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non vedo motivo per il quale non possa guidare.
Si tranquillizzi
cordialita'
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 167XXX

Gent.mo dott.re, volevo chiederle un consiglio circa la preparazione al test ergometrico. Dopo il controllo mensile, i cardiologi della struttura nella quale mio padre ha subito l'angioplastica, hanno fissato un test ergometrico per valutare la natura di strani "dolori" che mio padre non riesce a qualificare come anginosi e/o dovuti ad altro. In prima battuta mi hanno detto che deve ridurre il Lopresor, due gg prima del test e che il giorno dello stesso (primo pomeriggio) non deve assumerlo. Non mi hanno dato indicazioni relative agli altri farmaci e se, ad esempio, deve fare un digiuno prima del test. Se cosi fosse allora la cardioaspirina che prende dopo pranzo può anticiparla magari dopo un pasto leggero, sempre 3 ore prima del test?O la deve prendere a stomaco vuoto?La ringrazio per eventuale consiglio.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L' unico farmaco da interrompere (gradiualemente) prima dello sforzo in questo caso e' il Lopresor. Puuo' incvece assumere la restante terapia senza problemi.
Se lo sforzo fosse la mattina e' opportuno che faccia una colazione leggera. Se fosse nel pomerioggio un pasto leggero.
Arrivederci
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 167XXX

Gen.tmo dottore l'esame ergometrico è stato condotto senza la sospensione del lopresor ed è andato benissimo, tutto negativo. Adesso però è sorto un problema, padre dovrà subire una estrazione dentaria. E' l'ultimo molare (del giudizio) rimastogli, visto che porta la protesi. Nella sua situazione (plavix75mg+cardioaspirina) volevo chiederle intanto se, come ho capito, non deve assolutamente interrompere detta cura e se ci sono delle indicazioni particolari da seguire per l'eventuale sanguinamento.Il medico di base mi ha fatto capire che è meglio una eventuale emorragia che la sospensione della terapia antiaggregante...E nel caso di dolori?Che antidolorifico può assumere, considerato che alle 8.00 prende triatec10+mezzalopresor100; dopo pranzo cardioaspirina100 e la sera plavix75+mezza lopresor100+(ore20:00) e crestor20+ominc40(ore 21.00-22:00)?La ringrazio per eventuale riscontro e mi scuso per la confusione.

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Di solito i Coleghi Odontoiatri preferiscono non effettuare estrazioni dentarie sotto antiaggrenganti piastrinici ( e la pazientye ne assume due).
Si consulti con il suo Odontoiatra per verificare la opportunita' di passare ad una eparina a basso peso molecolare almeno una settimana prima dell'intervento.
Come antidolorifico puo' assumere quello che crede, a patto che la paziente ssia abbondantemente idratata
Arrivederci
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 167XXX

Egregio Dott.re, al meomento l'odontoiatria ha consigliato di non fare nulla, aspettare il prossimo anno. Il problema è che adesso è sorto uno stato influenzale (con mal di gola e raffreddore) ed il medico curante ha indicato della ciprofloxacina 750 mg(Battizer) 2volte al giorno per una sett., poi del Solmucol sciroppo 3 volte al giorno e per il naso congestionato dell'Argotone gocce. Per quanto riguarda i dolori (ed in genere come antidolorifico) mi ha consigliato del Tachidol 500mg/30mg (codeina?). Per il rialzo termico ha consigliato 20 gocce di Novalgina ma il farmacista, molto dubbioso, mi ha consigliato di chiedere al cardiologo.
Al momento non è reperibile quindi, in attesa, volevo chiederle a quante ore di distanza dagli altri farmaci deve essere assunta la ciprofloxacina(BATTIZER) e se, a suo giudizio, queste prescrizioni possono essere pericolose per il caso in esame.
Le ricordo i farmaci che prende mio padre:Pantorc40, Triatec10, Lopresor100, cardioasp100, plavix75, crestor20, omnic40.
La ringrazio per eventuale riscontro.

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non ci sono particolarim precauzioni nell'orario di assunzione di quell antibiotico o di assumerlo contemporaneamente alla terapia in atto
Essendo potenzialmnente nefrotossico e' opportuno che il paziente si idrati adeguatamente (1,5-2 litri di acqua al di').
Arrivederci
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 167XXX

Caro Dott.re, volevo aggiornarla riguardo la situazione dell'estrazione dentaria.Ieri mio padre ha fatto analisi (PT; PTT e INR) ecg e consulto cardiologico. Trovando tutto ok hanno effettuato oggi l'estrazione dentaria ma, purtroppo, appena tornati a casa il sanguinamento è diventato copioso.Abbiamo cambiato i tamponi mettendo una fiala di tranex ma nulla. Siamo tornati di corsa al reparto ospedaliero e li, gli hanno messo del fibrinogeno e dei punti.L'odontoiatra mi ha detto che, comunque, non era una emorragia vera e propria perche dalle analisi non vi era scoagulazione e che deve continuare la terapia cardiologica evitando di mettere, però, tranex nel tampone perchè, a suo dire, può essere nocivo se ingerito. Intanto le chiedo se in attesa di coagulazione della ferita mio padre rischia qualcosa dal punto di vista cardiologico anche perchè mangierà poco e liquido.Poi se l'assunzione del plavix +cardioaspirina può fare risanguinare exnovo la ferita.La ringrazio per riscontro, purtroppo mio padre ha anche avuto una crisi d'ansia per tutto ciò.

[#13] dopo  
Utente 167XXX

Gent.mo dottore, da qulache giorno mio padre ha misurato dei valori di pressione un pò bassi. In particolare la minima che ad una seconda misurazione (la prima è sempre da scartare giusto?) si aggira attorno a 55 circa.
In attesa di consulto le volevo chiedere se lo stress dovuto alla precedente estrazione e/o la ciprofloxacina, di cui sopra, possano aver contribuito all'abbassamento della minima o se, magari, il prendere contemporaneamente (come da terapia) triatec 10mg e lopresor (mezza cp da 100mg) alle 8.00 am può generare detto effetto.Un'altro indizio può essere la completa eliminazione, dalla sua dieta, del sale, mangia tutto praticamente insipido. La ringrazio per eventuale riscontro.

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi pare che lei sia eccessivamente preoccupata per cose che non inducono invece preoccupazione. I valori pressori di minima che riporta non inducono alcun problema e sono legati ai farmaci che assume.
S tranquillizzi pertanto
Arrivederci
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza