Utente 281XXX
Salve, da 4 anni mi risulta un inversione di formula (leucociti più alti dei neutrofili). Il mio medico di base non si è più di tanto allarmato perchè tutti gli altri parametri risultano nella norma ed io non ho alcun sintomo .Un mese fa ho approfondito le analisi che riporto:
GB 9, 64; Gr 4,9, emoglobina 15; ematocrito 45, mcw 89, 6; Mch 30, mchc 33, 2, piastrine 160, mpv 9, 9, pct 9,9; pdw 53, 3.
Neutrofili 36% ; Linfociti 55%, Monociti 3%, Basofili 0; Luc 2.
Ldh 305
Formula leucocitaria ottica: neutrofili 33%; Monociti 2%;Linfociti 65, Esofili 0, basofili 0, bastoncelli 0,metamielociti 0,mielociti 0, promielociti 0, blasti 0.
con questa dicitura :cellule linfoide mature di piccola taglia con cromatina matura e citoplasma lievemente basofilo, rare ombre cellulari
Dall'immunofernotipizzazione con anticorpi monoclonari risulatno questi dati:
cd3 0; cd4 0, cd5 99%, cd8 0; cd10 0; cd16/cd56 0; cd19 100; cd20 99; cd23 98; cd22 98, cd38 2; cd25 1; cd79b 97; cd52 98; cd103 0; cd200 99; Fmc-7 69; CD5+/CD19+ 99; Kappa 1; Lambda 99, CD10+/CD20+ 0
Intensità di fluorescenza delle immunglobuline di superficie: alta
CD22 e Cd79b a bassa intensità di fluorescenza.
Referti compatibili con B-LNH a basso grado leucemizzato.
Mi hanno detto di rifare un controllo tra 6 mesi più ecografia addome e di tenere solo sotto controllo la situazione senza terapia.
Gentilissimo dott, in base alla sua esperienza cosa mi dice in merito? Posso stare tranquillo come mi hanno detto dato che è così da 4 anni o è il caso di intervenire?
In attesa di cortese riscontro, saluto

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sì, concordo, però , se non l'ha già fatto valuti anche il parere di un centro ematologico specializzato ed eventuale TAC
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 281XXX

Egregio dott Baraldi,
intanto la ringrazio per la disponibilità, con l'occasione volevo dirLe che le analisi che ho mostrato le ho fatte in un centro ematologo due mesi fà e sono stati proprio i medici di quel centro che dopo la visita mi hanno riferito che i referti sarebbero compatibili con B-LNh a basso grado leucemizzato. Non mi hanno dato una terapia ma solo detto di ripetere le analisi verso giugno con ecografia all'addome e biopsia solo in caso di progressione dato che da 4 anni anni non ho sintomi e ho scoperto solo per caso questa malattia.
Lei è del medesimo parere o devo valutare la possibilità di approfondire ulteriormente la diagnosi?E' qualcosa di degenerativo o può restare così nel tempo?
Nel ringraziarla nuovamente, saluto

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Visto che la sua situazione è stata valutata da un centro ematologico, sono in accordo con i colleghi; l'unica cosa che le consiglio sono controlli periodici e valuti con gli ematologi il discorso biopsia perchè avere una ulteriore conferma del tipo istologico ritengo sia importante
Un saluto

A. Baraldi