Utente 279XXX
Buongiorno gentili dottori,avrei bisogno di un parere riguardo delle analisi del sangue per lo studio dell'emostasi e della trombosi.
I valori sono tutti nel range tranne questi:
-OMOCISTEINA:20,4 (range <12)
-FIBRINOGENO 490 (range 150-400)
-MTHF TERMOLABILE omozigote (range ASSENTE).

Sono in attesa di una visita dal medico vascolare per un chiarimento ma l'attesa è lunga (6 mesi) ma dato che nella mia famiglia ci sono stati casi di ictus e ischemie (mio padre e mia nonna) mi sono un pò preoccupata per questi valori. Il mio medico di famiglia non mi ha saputo dare spiegazioni in merito.
Resto in attesa di un vostro parere.
Grazie mille
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'omocisteina è alta e va valutato dal suo medico un trattamento con ac folico ed una dieta con poca carne ma molta verdura e frutta; ne parli con lui direttamente. Riguardo la mutazione ed anche la presenza di familiarità trombotica dovrà essere valutata dall'angiologo per eventuale terapia
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 279XXX

Gentile dottore,la ringrazio di cuore per la sua disponibilità. L'acido folico ho già iniziato ad assumerlo anche perché sto cercando una gravidanza..ma questa mutazione è una cosa grave?cosa comporta? Può influenzare un eventuale gravidanza? Per la visita alla vascolare per fortuna sono riusciti ad anticiparmela da luglio ad aprile però è sempre un attesa lunga!

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Diciamo che la mutazione MTHFR in omozigosi è meno frequente di quella in eterozigosi. Questa muatzione non significa andare incontro sicuramente a fatti trombotici ma un eventuale ipotetico maggiore rischio anche tenendo conto della sua familiarità in tal senso. Riguardo la gravidanza sarà il suo ginecologo a prendere in esame , in relazione a questa mutazione , un eventuale trattamento farmacologico ad inizio gravidanza.
Un saluto

A. Baraldi