Utente 669XXX
Salve,
A mia mamma di anni 82 è stato diasgnosticata la Sindrome linfoproliferativa cronica (L.L.C.) sulla base dei seguenti test che sSottopongo al vostro consulto :
Sottopopolazione linfocitaria
Linfociti B CD 19... 6,60 % 5,00-15,00
Linfociti T Totali CD3 57,20 % 58,00-80,00
Linfociti T Help/InducCD4 24,60 % 30,00-60,00
Linfociti Supp./Citot.CD8 34,30 % 19,00-37,00
Rapporto Helper/Suppress 0,72 % 0,75-3,00

Immunoglobuline sieriche
Frazione lg-A 30 mg/dl 85-490
Frazione lo-G 375 mg/dl 800-1800
Frazione lg-M 20 mg/dl 50-370

BETA2-MICROGLOBULINA 7,27 mg/l da 0,85 a 1,62
Globuli Bianchi 23.9 valori normali 4,5-10,8
linfociti 20.5 85.7%L valori normali 0.6-3.5 20.0-50.0 %L
Emoglobina 11.6 M/ul 4.00-6.00
Piastrine 130 K/ul 140-141
Inoltre la milza ha diametro cm 20 lunghezza longitudinale
Dalla ecografia sono presenti calcoli alla colecisti.
Il fegato è OK.

L'ematologo consultato dopo aver visionato gli esami non ha voluto fornire alcuna una terapia farmaceutica adatta alle condizioni e alla età della paziente limitandosi a prescrivere lo zyloric 100mg. Mia madre porta avanti abbastanza bene la malattia, come sintomi ha senso di stanchezza alle gambe, poco appetito e pallore, non le sono stati riscontrati linfociti.Dorme, va regolarmente di corpo, non presenta problemi di stomaco.
Vorrei sapere data l'età di mamma 82 anni quale potrebbe essere la terapia farmaceutica più adatta per monitorare i valori risultati alterati e quale terapia potrebbe sostenere per controllare l’ ingrosssamento della milza.
grazie

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

sono perfettamente d'accordo con il suo ematologo. Una LLC stabile non evolutiva non necessita di terapia ma solo di controllo periodico dei valori dell'emocromo. Molto spesso la situazione rimane stabile nel tempo senza comportare particolari problemi. Stia tranquillo.
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 669XXX

La ringrazio Dr. Baraldi per la risposta che mi ha tranquillizzato.
Le pongo solo un ultima questione. La somministrazione dello zyloric 100 mg,mia mamma ne prende una pasticca al giorno : se mi puo dire per favore come mi devo regolare sulla somministrazione e fino a quando devo somministrarlo se nel caso ci sono intervalli di tempo da rispettare . Perchè l'ematologo non mi ha dato istruzioni al riguardo.
grazie
cordiali saluti

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Riguardo la terapia da lei citata e le somministrazioni deve chiedere direttamente all'ematologo che ha in cura la sua mamma, poichè , per ragioni deontologiche che lei può facilmente comprendere, non possiamo prescrivere terapia via internet non conoscendo direttamente la persona
Un saluto

A. Baraldi