Utente 720XXX
Buongiorno, avrei bisogno di un consiglio; sono una donna 33enne, seguo un'alimentazione vegana e sono maratoneta (media di 70km a settimana di corsa); poichè ultimamente ho avuto qualche problema di stanchezza, febbricola, dolori diffusi, e aritmie mi è stato consigliato di effettuare un esame per il ferro, che si temeva basso.

Questi i risultati:
SIDEREMIA micgr/d 222
FERRITINA ng/mL 18
TRANSFERRINA mg/dL 224

Ho calcolato il rapporto tra la sideremia e la transferrina, che risulta di circa 70%.

Devo fare qualcosa, o visto che la ferritina è (quasi) bassa il rapporto è accettabile? I valori possono comunque spiegare i miei sintomi?

(P.S:, Non so se c'entra qualcosa, sono omozigote per la mutazione V di Leiden.)

Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Questi valori non appaiono significativi e vanno legati al suo emocromo,
poichè se non vi sono alterzioni di sorta (es.anemia)
la sua sintomatologia non è addebitabile al metabolismo del ferro.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 720XXX

Buongiorno Dott. Quatraro,

la ringrazio per la risposta.
Non devo perciò preoccuparmi per la percentuale elevata della saturazione della transferrina?

Grazie e saluti

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non direi.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it