Utente 321XXX
Buon pomeriggio,
Oggi ho ritirato le analisi e il quadro è abbastanza preoccupante ( nuovamente).
Premesso che arrivo da un bypass gastrico secondo Scopinaro effettuato 2 anni fa, e a marzo di quest'anno per via di carenza di ferro mi sottoposero a terapia marziale parenterale interrotta a causa di shock anafilattico dopo la seconda flebo.
Esami di oggi:
Ferritina 0,2 ng/ml
Ferro 8 microgr/dl
Glicemia 66 mg/dl
HGB 9.2 g/Dl
HCT 28.7 %


Urine positive a batteri, nitriti, cellule basse vie ed emazie.


Domanda: cosa consiglia di fare?
La dottoressa del laboratorio analisi mi ha consigliato di cercare un ematologo per una serie
Di trasfusioni per ripristinare i valori...
Lei cosa mi consiglia?!??
Ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Valerio Bertino

28% attività
0% attualità
12% socialità
SANT'ANTIMO (NA)
MADDALONI (CE)
PORTICI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
In qualità di nefrologo le consiglio di effettuare una urinocoltura con antibiogramma. Quell'esame urine sembra essere chiaramente infetto.
Di trasfusione al momento non se ne parla nemmeno lontanamente. E' ovvio che, in conseguenza dell'intervento allo stomaco che ha subito, la sua capacità di immagazzinare ferro con l'alimentazione si è decisamente ridotta. In genere coesistono deficit anche di vit. B12 ed acido folico. Io le consiglio di tentare per un mese l'assunzione di tali vitamine e di ferro per via orale ed in caso di insuccesso ritentare la somministrazione endovenosa di ferro per via parenterale dopo adeguata preparazione (abbondante diluizione del ferlixit in soluzione fisiologica, bentelan pre somministrazione). Mi faccia sapere
Dr. Valerio Bertino

[#2] dopo  
Utente 321XXX

Grazie dottore, urinicoltura prescritta e martedì avró l'esito.
Mercoledì ho anche prenotato la visita da un ematologo, non si sa mai...
Grazie.