Utente 166XXX
buongiorno, scrivo per conto di mia madre e vorrei ricevere un consulto in merito ad anomalie relative ai valori di ferro ferritina e emocromo risultanti dagli ultimi esami effettuati all'incirca una 15 di giorni fa.
premetto che mia madre è sempre stata un pò anemica e all'inizio di gennaio, forse per ragioni riconnesse alla (inizio di) menopausa (mia madre ha 58 anni), ha avuto 2 cicli mestruali molto ravvicinati con flusso molto abbondante uno di durata oltre 15 giorni e il secondo quasi 10 giorni. La fine dell ultimo ciclo mestruale in data 18 gennaio.
i valori delle analisi effettuate in data 22 febbraio sono i seguenti:
wbc 5.05
rbc 4.15
hgb 8.8
hct 32.7
piastrine 282
neutrofili 64.7
sideremia 12
ferritina 2

complessivamente mia madre dice di sentirsi bene, non ravvisa nessun particolare disturbo intestinale o di digestione, soffre però di dolore al tallone del piede sx ( l ortopedico curante dice spina calgnale) e ciste al ginocchio che al momento sta curando attraverso siringature per togliere il liquido, inoltre dice di avvertire solo un pò di stanchezza.
preciso che il medico di base ha prescritto solo visita ginecologica ed eventuale visita enterologica.
i suindicati valori possono essere considerati preoccupanti? potrebbero essere ricondotti alla forte emorragia mestruale di due mesi fa? che tipo di esami potrebbe essere necessario eseguire?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si tratta di una discreta anemia (Hgb 8.8),
... per quanto racconta, verosimilmente da perdita,
... occorre quindi approfondirne le cause.

Segua le corrette indicazioni del curante,
gli esami da eseguire conseguiranno alle visite specialistiche.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it