Utente 340XXX
Ho 62 anni nel. Nel 2005 a seguito di interessamento osseo ad alcune vertebre lombari, dopo trattamento con bifosfonati, ho subito doppio trapianto autologo, entrambi piuttosto impegantivi al termine dei quali ho perso 15 kg, ma con buona riuscita(0.0010 gr..residui B.J/ 24 ore., 3% plasmacellule midollari). Dopo cinque anni di interferone la malattia ha ricominciato a ripresentarsi asintomatica con crescita umorale dei parametri. Nel maggio 2014 a seguito di un inizio di interessamento osseo a livello lombare e con proteinuria di 6.6gr/24 ore, ho iniziato un ciclo VTD, al termine del quale o sono avviato nuovamente all'autotrapianto o continuo con ulteriori cicli VTD.
Vorrei sapere se le nuove terapie, a cominciare dal Velcade, sono paragonabili come efficacia e durata all'autotrapianto.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Sarebbe facile dirle di si, ma da trapiantologo quale sono le dico di no.
Ma abbiamo un bel problema?
Ha cellule staminali?
Nel senso sono quasi dieci anni che ha fatto il doppio autologo , quindi dovrebbe averle esaurite tutte le staminali che aveva raccolto a quel tempo!
Ora: proveranno a raccogliere di nuovo?
Ma come è stata la risposta al VTD?
È questo il cardine per la successiva decisione terapeutica.
In attesa di sue notizie.
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!