Utente 400XXX
fine maggio 2015. analisi del sangue complete riportano leggera piastrinopenia.Riporto di seguito gli 'asterischi' presenti sulle analisi che conservo (il 'problema' l'ho,invece, solo notato da qualche mese).da EMOCROMO COMPLETO CON FORMULA effettuato il 25/1/2013 risulta:WBC 3.73(10^3/uL),NEUT# 1.63(10^3/uL),PLT 141(10^3/uL),MPV 12.8(fL),P-LCR 45.7(%),PDW 17.9(fL).Il 5/6/15 risultano 119000 PLT(neutrofili 44,5%).Il 27/7/15 12600 PLT(COLESTEROLO HDL 51 mg/dl, uricemia 7,7 mg7dl, sideremia 64 ug/dl,fibrinogeno 166 mg/dl).il 10/10/15 PLT 135000,il 30/10/15 PLT 140000.analisi urine e elettroforesi senza alcuna anomalia in ogni analisi.
da eco addome superiore (16/10/15) risulta tutto nella norma, e milza di dimensioni aumentate (15cm). da ecocardiografia(24/11/15)risulta tutto nella norma. da ecografia addome completo(24/11/15) risulta tutto nella norma, e milza di dimensioni aumentate(14cm).
sono un ragazzo di 21 sano,sportivo, 193cm per 87kg che segue una alimentazione adeguata. ultimamente ho fumato sigarette, per qualche settimana 3-4 al giorno. quando corro non accuso dolori ai fianchi. nessun altro segno clinico rilevante. il mio ematologo (domani mi terrà in day-hospital per avere un quadro completo, nulla di allarmante), al tatto non sente la milza. assenza di linfonodi ingrossati.
probabilmente attribuisce questa milza 'ingrossata' a rapporti anatomici (sono alto 193 cm).
volevo un vostro consulto ed eventuali consigli, nel caso in cui ci sia qualcosa di errato nel mio stile di vita (da tre settimane ho smesso di fumare). grazie mille anticipatamente.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
mi pare che il suo stile di vita, con l'abbandono del fumo, sia irreprensibile.
Certamente vanno escluse tutte le cause che possono provocare splenomegalia, al di la dei "rapporti anatomici", che è verosimilmente la causa della sua piastrinopenia, peraltro non drammatica.
Vanno escluse anche tutte le cause di una distruzione autoimmune delle piastrine.

Ma il suo ematologo saprà come fare.

Mi faccia sapere, se vuole.
Cari saluti,
Dr. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Volevo sapere, con larghi margini di errore anche, da come possa essere dipesa questa splenomegalia, escludendo patologie neoplastiche, autoimmuni o altro insomma di drammatico. Aggiungo che la coagulazione é buona come da analisi (da qualche mese non di rado mi capita di sanguinare spontaneamente dal naso: l'emostasi é quasi immediata, tant'é che avverto il sangue dall'odore o soffiando il naso e si forma una crosta interna).

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
guardi,
una splenomegalia lieve come la sua può dipendere da una pletora di cause, la cui elencazione poche ore prima del Day Hospital, mi permetta la battuta, sarebbe mera elencazione di ipotesi.
Preferisco astenermi dall'elecarle qualunque causa e aspettare i risultati degli esami.
La sua coagulazione è buona perchè le piastrine non influenzano nè il PT/INR nè il PTT e i primi sintomi cominciano a comparire quando la conta scende < 50.000 mmc.
Lei è molto al di sopra.
In più ho avuto esperienza di pazienti in chemioterapia con Carboplatino con 20.000 piastrine che non avevano neanche una petecchia su tutto l'ambito cutaneo.
Vada a letto tranquillo: io aspetto sue notizie.
Carissimi saluti,
Dr. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Day hospital terminato: ora l'attenzione si sposta su altro. Analisi del sangue buone (piastrine 131, gl.bianchi 4.13), milza di 14 cm (non sembra che il tessuto siadanneggiato o gonfio). Da TC torace risulta residuo timico da approfondire il 16.2.16 con TC con contrasto e con consulenza di chirurgo toracico. Da ecografia risulta linfonodo laterocarvicale di 1 cm. (Probabile futuro) minimo prolasso mitralico e ispessimento pericardio. Il 16.2 faró anche un indagine per la malattia di gaucher (credo di aver detto bene). Non capisco dove focalizzare la mia attenzione ora.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
non mi pare che un residuo timico, un linfonodo di 1 cm (reattivo?)laterocervicale debbano spaventarla.
In quanto al Morbo di Gaucher ( che si appalesa a 21 anni?!) mi pare follia!

Proprio non capisco cosa voglia significare
"(Probabile futuro) minimo prolasso mitralico e ispessimento pericardio".

Ha fatto un'ecocardiografia color doppler? E' un reperto auscultatorio?
Ricopi il referto così capiamo meglio.

Cari saluti,
Dr. Caldarola.

[#6] dopo  
Utente 400XXX

Purtroppo non ho il referto, dato che era in day hospital. Il prolasso c'é ed é minimo dovuto alla mia altezza e stazza longilinea. Dice che é da tenere sottocontrollo in futuro. Perció le ho scritti probabile