Utente 258XXX
ho un otturazione in amalgama che arriva fino alla radice...da circa un anno ho qualche problrma nella parte inferiore della gamba attorno al ginocchio nel polpaccio..un dolore quando contraggo i muscoli.. tante cure nesssun risultato..vorrei sapere che tipo di esame del sangue o altri esami posso fare per vedere se e ' un problema legato al mercurio. grazie

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Un esame le da un titolo numerico, non una diagnosi clinica.
Non le potrà mai dire se un disturbo è legato al mercurio, indipendentemente se arriva dall'amalgama dentale o dal cibo assunto.
Personalmente ne dubito.

Un esame del sangue o delle urine darà inevitabilmente risultati negativi, a meno di una grossa intossicazione professionale acuta e improvvisa.
Il mercurio, quando assunto in piccole dosi giornaliere, si deposita nei tessuti bersaglio, e non è più rilevabile nel sangue e nelle urine.
Potrà essere rilevato solo effettuando prima dell'esame un test di provocazione mediante infusione endovenosa lenta di EDTA effettuata da un ematologo che si occupi dell'argomento.
In questo modo l'eventuale mercurio presente nei tessuti verrà spiazzato e potrà essere rilevato nel sangue o nelle urine.

Una qualche attendibilità, senza effettuare test di provpocazione potrà darla l'analisi del capello.

Ma, parere personale, cercherei attentamente altre cause per il suo disturbo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Utente 258XXX

posso chiederle se il lavoro fatto dal dentista circa 15 anni fa mettendomi l amalgama fino alla radice che ho visto recentemente in una radiografia.. puo ' provocare tossicita' visto che non e' superficiale al dente ma arriva in profondita' . e si puo' rimuovere ? grazie.

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non cambia nulla.
L'assorbimento del mercurio rilasciato dall'amalgama è per via inalatoria sotto forma di vapore.
Proprio quella superficiale, quindi, rilascia più mercurio.
Che poi la quantità assorbita di mercurio sia in grado di dare manifestazioni cliniche è un altro paio di maniche, e francamente tendo a dubitarne.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)