Utente 383XXX
Buonasera dottori,
spero proprio che possiate calmare le mie ansie.

In data 18 dicembre ho effettuato un rapporto non protetto con la mia ragazza la quale mi riferiva che non ricordava se avesse avuto i guanti nel prendere il sangue da un paziente malato di HIV (e sulle dita lei aveva dei taglietti, mi riferisce però senza sangue)

Son stato dal dottore dopo 3 settimane e mi ha trovato dei linfonodi (inguinali) e mi ha consigliato di fare un ecografia per calmarmi .
Effettuata oggi, il responso per quel che riguarda i linfonodi sono:

"non macro adenoaptie in sede paraaorto cavale ne in sede di ilo epatico, alcune linfoadenopatie immunoreattive in sede inguinale il maggiore con diametro polo polare di 9 mm a sinistra. Milza di volume normale, con struttura regolare senza segni di congestione venosa dell'ilo"

Io ho fatto la mononucleosi quasi 3 anni fa.
Potrebbero essere presenti ancora dalla mononucleosi e non me son mai accorto? Non fanno male al tatto e non mobili. Aggiungo che nell'immagine riportata dall'ecografia c'è scritto che vi è un evidente centro germinativo (non so cosa significhi questo).
Aggiungo inoltre che dopo la mononucleosi mi è rimasto un linfonodo sul collo, mobile e palpabile, in sede laterocervicale. Ho fatto vedere all'ecografista anche l'ascella e quel linfonodo del collo ma dice che sono nella norma

Grazie delle risposte

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Assolutamente nulla di patologico. Trattasi di linfonodi subcentimetrici di sicuro con nessuna valenza patologica (tanto bene è evidente il centro germinativo), verosimilmente reattivi. Stia più che tranquillo e li tenga monitorati solo con l'autopalpazione. Se nota una tendenza all'aumento delle dimensioni, a quel punto, dopo valutazione/visita medica, si richiedono approfondimenti.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 383XXX

La ringrazio per la risposta celere dottore.
Son in un grande stato d'ansia, quindi se permette le porrei le ultime due domande:

1) Se nella remota ipotesi avessi davvero l'HIV, questo linfonodo non sarebbe cosi? Avrebbe un altro aspetto?e poi non dovrei avere anche altri linfonodi interessati? Il medico che mi ha fatto l'esame non ha trovato nient'altro e son stato io a riferirgli della presenza dei linfonodi all'inguine.
Ha esaminato anche l'ascella e il linfonodo sul collo che mi è rimasto dalla mononucleosi. Non ha detto niente.

2) ho eseguito un test per la ricerca di anticorpi a 22 giorni (negativo).
Ma se fossero davvero reattivi per hiv questi linfonodi, gli anticorpi non avrebbero già dovuto esserci?

Grazie mille se mi darà risposta..

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Nessuna correlazione della linfoadenopatia (che non c'é) con l'HIV (che neanche c'é).
Non stia a crearsi problematiche che non esistono.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!