Utente 963XXX
buongiorno sono stata ricoverata perche durante un prericovero mi hanno trovato l'emoglobina a 6.5 mi hanno fatto 2 trasfusioni una gastroscopia e una colonscopia e la ricerca del sangue occulto anchesso negativo, mi hanno dimesso dopo 2 settimane con l'emoglobina a 9.4 mi hanno proposto di fare parte di uno studio sulle anemie e martedì scorso mi hanno fatto la prima infusione di ferro e prima però mi hanno fatto i prelievi e l'emoglobina è risultata 8.4 e quindi vogliono rifarmi la colon scopia sostenendo che ho una perdita ematica la mia domanda è non dovrei accorgermi di questo io a parte la stanchezza sto bene dimenticavo ho un tratto talassemico mi aiutate a capire cosa posso avere le piastrine e i globuli vanno bene grazie

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina io penso che lei debba rivolgersi ad un ematologo perchè se lei è portatrice di una talassemia, il problema sta proprio li. Infatti la alfa-talassemia minor o trait talassemico, è caratterizzato da uno stato di anemia, con microcitosi (globuli rossi piccoli) e ipocromia (poco ferro) che è generalmente di grado lieve perchè i geni sani sono in grado di assicurare un’eritropoiesi (formazione di globuli rossi) quasi normale. Questa condizione però è molto comunemente scambiata con un deficit marziale e trattata in modo inappropriato con ferro. La diagnosi di certezza richiede lo studio della sintesi delle catene globiniche che mostra un eccesso lieve di catene β. Senza scendere in ulteriore dettaglio, è bene che lei consulti un ematologo che valuti questo problema, perchè se la colonscopia è negativa e il sangue occulto è negativo, il problema sta nei globuli rossi che sono fragili e quindi vengono distrutti più rapidamente dalla milza. cari saluti gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 963XXX

la ringrazio per la celerità e la sua professionalità io sono già in cura con un ematologo ed è proprio lui ad avermi prescritto un'ulteriore colon sostenendo che la prima era incerta a causa di scarsa tolettatura premetto che ero ricoverata in ospedale e la preparazione l'ho fatta seguendo scrupolosamente le indicazioni che mi hanno dato, l'ematologo sostiene che secondo lui avrei una perdita ematica dal tratto che va dallo stomaco al colon la mia perplessità sta nel non riuscire a capire se io in poco più di due settimane ho avito un calo così evidente di emoglobina non avrei dovuto avere una perdita evidente di sangue ? non potrebbe essere un problema di assimilazione ? se dopo due trasfusioni per due settimane l'emoglobina è rimasta stabile non potrebbe essere che è il mio corpo che non la produce la ringrazio ancora per la sua disponibilità

[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile signora il sangue che viene trasfuso ha una vita breve e quindi è ragionevole pensare che sia stato eliminato dalla milza. Il problema è che lei non produce globuli rossi e quindi l'unica altra alternativa è fare una trasfusione di globuli rossi marcati per vedere dove vanno a finire. Se non c'è un sanguinamento verificabile con il sangue occulto, la colonscopia non è in grado div edere sorgenti di sanguinamento tra lo stomaco ed il colon, perchè l'indagine giunge a vedere al massimo gli ultimi 15-20 cm dell'intestino tenue , ovvero quello che si attacca al colon destro. In ogni modo segua quello che le dice il suo ematologo perchè la conosce, anche se a quanto dice sembra difficile giungere ad una diagnosi così. mi faccia sapere. cari saluti Gerunda

PS quando fa la preparazione per la colonscopia per essere certa che sia pulita dentro è necessario che l'acqua che esce dall'ano sia trasparente come quella che introduce dalla bocca. Se continua ad essere sporca la preparazione è insufficiente. Se ha finito il preparato continui a bere acqua normale fin tanto che vede quello che le ho detto.
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#4] dopo  
Utente 963XXX

La ringrazio per la sua disponibilità e gentilezza seguirò il suo prezioso consiglio cordialmente la saluto AP