Utente 125XXX
Salve, sono mamma di bimbo 2a.in settembre.In gennaio '09 febbre alta e continua(diag.virosi+analisisangue; valori sballati:neutrofili:26;;monociti:10.8;prot.c:reatt.31)dopo 3 gg.:neutrofili:16.5; linfociti:70.6;eosinofili:5.4 protC ok; mononucleosi neg. augmentin. In giugno-luglio, diarrea e 2 dì febbre bassa, dopo 1 sett. altri 3 gg.di febbre: streptococco positivo ai macrolidi.Pediatra dà Augmentin erroneamente. Poi dopo 15gg. febbricciattola, sostitutapediatra prescr.esami: val.:neutrofili:23.8 e monociti:18.8 (già monocitosi ai22gg.di vita, prelievo fatto per lieve positv.test diCoombs).Streptococco forse neg., mononucl.in attesa, prot.c, ves, aslo tt.ok e celiachia negativa. Urine e coprocultura, pare negativa (ma in attesa di refertazione, questi fatti perchè il bimbo è magro, circa 11 kg e per 3 feci al giorno un pò sfatte). La pediatra pensa che la monocitosi possa essere legata ad una mononucleosi, ma già alla nascita i valori erano così. Può essere legato al fatto che sono HCV border line e HCV-RNA negativo (ripetuto 4 volte) nonostante le rassicurazioni di medici pediatri e infettivologi circa la mia trasmissibilità che è stata definita nulla.Il bimbo è stato allattato al seno per 4 mesi.
E' vivace, ma negli ultimi giorni non vuole mangiare. Cosa posso fare? Grazie

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Faccia fare i tests specifici per mononucleosi che sono VCA ( Ig G ed Ig M ) EBNA, così si può stare tranquilli se presente o no.
Non vedo, invece, relazione con HCV. Comunque in un bambino di due anni possono presentarsi situazioni febbrili di questo tipo, ma senza che si crei allarme. Ne parli con la sua pediatra
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 125XXX

Grazie mille, per ora. siamo in attesa dei test da lei consigliati. prox settimana, gli esiti. Le faremo sapere. Intanto ancora grazie.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 125XXX

gent.le dr.Baraldi,
la pediatra ci ha detto che CMV e Mononucleosi risultano negativi, al pari dello streptococco. Quindi la situazione non è chiara e ci ha consigliato un ematologo in quanto non si spiega questa monocitosi (eseguita nei giorni di febbre, non alta) a 18.8. Le ribadisco che anche in gennaio, per febbre di diversi giorni e alta, i valori, nel primo prelievo erano: neutrofili: 26; monociti 10.8, eosinofili: 5.1, diventati, dopo tre giorni (di cure): neutrofili: 16.5, linfociti: 70.6, monociti: 7.0 (quindi valore normale) eosinofili: 5.4.
Ora il bimbo sta bene, ha meno appetito del solito (pesa: 12,300 circa, alto 92cm, età: 23 mesi e mezzo). Ha di norma tre scariche di feci al giorno abbastanza abbondanti (pare coprocultura e urine, ci deice la pediatra, ok, ma di tutti questi esiti non abbiamo nulla in mano, in quanto ci verranno consegnati in settembre). E' opportuno rifare l'emocromo in periodo dove il bimbo sta apparentemente bene? Può nascondere altro una monocitosi di questo tipo? Ci consiglia anche lei di rivolgerci all'ospedale infantile Regina Margherita di To come sugg.dalla pediatra?
Grazie ancora per la cortesia.

[#4]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Io ripeterei l'emocromo quando il bimbo stà bene facendo fare una lettura dello striscio di sangue periferico al microscopio ottico per valutare la morfologia e tipo di questi monociti oltre che la quantità e percentuale. Non ci riporta gli esami per mononucleosi, comunque ritengo opportuna, senza alcun allarme , lo preciso, visto che il valore dei monociti è rientrato nella norma, una visita al pediatrico di Torino che potrà tranquillizzarla definitivamente

Un saluto

A. Baraldi

[#5] dopo  
Utente 125XXX

Buongiorno Dr. Baraldi,
ho gli esiti del bimbo. Come le avevo anticipato, mi mancava qualche dato. Ricapitolando: anni 2, streptococco in luglio, 10gg di antibiotico, dopo pochi giorni, nuovamente febbre (bassa, 2-3 gg.), analisi del sangue, valori sballati: monociti: 18.8 e neutrofili (un pò bassi), tutto il resto negativo:Ebna, CMV, urine, coprocultura.Aslo, ves, prot.C, AST e ALT, Bilirubina, OK. Non ho idea se ora i monociti siano rientrati perchè non abbiamo ancora ripetuto emocromo e formula (vista la quantità ingente di sangue prelevato nel primo prelievo). Abbiamo comunque appuntamento con ospedale pediatrico di zona. Le ricordo che questi monociti erano saliti anche in gennaio (virosi?) e ai 22 giorni di vita. Il referto ritirato ora riporta anche: "lieve anisocitosi eritrocitaria", "alcuni linfociti attivi" e "un discreto numero di monocitoidi". Grazie e scusi se l'ho disturbata ancora.

[#6]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Alcuni linfociti attivi possono essere presenti di norma in un bambino di due anni con un sistema immunitario in evoluzione. Riguardo alle forme monocitoidi potrebbero essere presenti in seguito ad infezione virale, però è opportuno, quello che scrivevo nella mia precedente risposta, uno striscio di sangue ed una visione al microscopio da parte dell'ematologo che così potrà valuatre la morfologia dei monociti.La lieve anisocitosi siognifica soltanto globuli rossi di dimensioni lievemente differenti, nessun problema
Un saluto

A. Baraldi

[#7] dopo  
Utente 125XXX

Buongiorno,
le scrivo solo per comunicarle cosa ci ha detto l'ematologa dell'ospedale infantile della nostra città perchè, credo che, anche a voi faccia piacere avere poi un riscontro a quanto gentilmente e con pazienza, ci rispondete.
L'emtaloga in questione ci ha rassicurati dicendo che i monociti, in momenti di infezioni, febbri, tipo "virosi", ecc... si alzano soprattutto in bimbi con sistema immunitario ancora in "progress" e, viste le condizioni attuali ed effettuata la visita, non ha ritenuto di fare ulteriori analisi, salvo nel caso in cui si ripetano episodi di febbri inspiegabili altrimenti. Grazie ancora.

[#8] dopo  
Utente 125XXX

Buongiorno,
le scrivo solo per comunicarle cosa ci ha detto l'ematologa dell'ospedale infantile della nostra città perchè, credo che, anche a voi faccia piacere avere poi un riscontro a quanto gentilmente e con pazienza, ci rispondete.
L'ematologa in questione ci ha rassicurati dicendo che i monociti, in momenti di infezioni, febbri, tipo "virosi", ecc... si alzano soprattutto in bimbi con sistema immunitario ancora in "progress" e, viste le condizioni attuali ed effettuata la visita, non ha ritenuto di fare ulteriori analisi, salvo nel caso in cui si ripetano episodi di febbri inspiegabili altrimenti. Grazie ancora.

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Grazie Signora
Un saluto

A. Baraldi