Utente 814XXX
salve,sono una ragazza di 27 anni..in passato ho avuto problemi di ipotiroidismo,i valori della tiroide erano piu bassi della norma e quindi ho assunto per diverso tempo eutirox.I valori sono cosi rientrati e quindi gradualmente il medico che mi aveva in cura ha deciso di sospendere gradualmente eutirox.Non lo prendo piu da piu d un anno..forse due...Vi scrivo perchè ultimamente mi sento molto spossata e stanca,fatico a fare le cose e mi stanco molto facilmente e sono anche ingrassata di tre chili.Ho eseguito le analisi della tiroide ma i valori erano nella norma quindi non sono andata dal medico.La mia domanda è:se ho un liee ipotiroidismo le analisi devono necessariamente risultare inferiori ai parametri indicati o queste ultime vanno comunque valutate dallo specialista??Preciso che ho da poco interrotto il trattamento con antidepressivi..qundi forse la causa dei miei disturbi puo essere anche questa...Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Sarebbe opportuno conoscere i risultati degli ultimi esami tiroidei praticati.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#2] dopo  
Utente 814XXX

esami del 5/02/2010:

TSH 1,92
TRIIODIOTIRONINA LIBERA 2,64
TIROXINA LIBERA 1,08

[#3] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
I valori sono nella norma e i sintomi da Lei riferiti non sembrano collegabili a una problematica tiroidea. Tuttavia la storia clinica suggerirebbe il completamento delle indagini col dosaggio degli anticorpi anti tiroide e un esame ecografico.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#4] dopo  
Utente 814XXX

ok eseguirò gli esami.Volevo aggiungere che i valori della ferritina sono a 18 ma l emocromo è normale,mangio poca carne e ho spesso diarrea..quindi forse la stanchezza potebbe anche essere dovuta a questo??ferritina a 18 è basso o nella norma?leggendo gli altri consulti ho visto ch la tiroide può causare prurito..io ho un prurito insopportabile..infatti sono stata dal dermatologo che m ha detto trattasi di dermatite...grazie per la risposta comunque.

[#5] dopo  
Utente 814XXX

Salve,in relazione al consulto precedente...ho ritirato gli esami delle tiroide ed i valori sono i seguenti:
TSH 1,02
TRIIODIOTIRONINA LEBERA 2,70
TIROXINA LIBERA 0,85
ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA 3,20
ANTICORPI ANTI TIREOPEROSSIDASI 2,28

Pensate che ci sia bisogno d'una visita specialistica?

Cordialmente.

[#6] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Gli esami sono sostanzialmente nella norma stando ad indicare una buona funzionalita' tiroidea ed escludendo una verosimile relazione con i sintomi riferiti.
Completerei comunque gli esami anche con un'ecografia.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#7] dopo  
Utente 814XXX

Salve, mi inserisco nei consulti di 2 anni fa, perchè ho effettuato le analisi della tiroide ed i risultati sono:
TSH: 0.01
TRIIODIOTIRONINA LIBERA: 14,5
RìTIROXINA LIBERA: 4,25

Si tratta di ipertiroidismo??In passato ho sempre avuto problemi di ipotiroidismo.....!
Non prendo nessun tipo di farmaco e le ultime analisi della tiroide erano nella norma e risalivano a circa un anno fa.
Inoltre dalle analisi ho sempre neutrofili bassi e linfociti alti. Sideremia alta. Comunque i valori non sforano di tantissimo, li riporto:
Sideremia:164
Neutrofili:38.8
Linfociti:51.50

Questi valori, insieme alla transferrina,che ad oggi non ho controllato, sono costantemente alterati da sempre. Spero possa darmi un consiglio sul da farsi. Grazie.

[#8] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Considerati i valori, e' concreto il sospetto di un ipertiroidismo.
E' opportuno che completi le indagini col dosaggio degli anticorpi anti tiroide e con un esame ecografico.
Necessaria una consulenza endocrinologica.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#9] dopo  
Utente 814XXX

Salve, Le scrivo per dirLe che sono stata dall'endocrinologo, questi i risultati della visita:
ECOGRAFIA:
Ghiandola con dimensioni normali, con volume del lobo di destra di 6.5 ml cira e del lobo di sinistra di 5.5 ml circa.
I margini sono ben definiti.
L'cogenicità di fondo è decisamente ridotta, simile a quella del tessuto muscolare.
La trama è grossolana, con areole ipocogene sfumate, come per marcata flogosi cronica. Non evidenza di formazioni nodulari. L a vascolarizzazione intraparenchimale è molto accentuata. La trachea è in asse. Non sono evidenti linfoadenopatie.

Diagnosi: Ipertiroidismo da malattia di Graves.
Iniziare la terapia con Tapazole, una compressa mattina e sera. Tra un mese analisi di controllo: FT3 FT4 TSH AB recettore TSH Transaminasi Gamma CT emocromo.

Volevo sapere cosa ne pensate. Inoltre, basta l'ecografia per una diagnosi di malattia di graves? Ho un pò paura ad assumere il Tapazone, visti gli effetti collaterali che può dare. Stamani ho assunto la prima compressa e mi sento particolarmente stanca. Siccome sono un pò restia ai farmaci Vi chiedo se la mia è solo suggestione o se il Tapazole può portare stanchezza. GRAZIE PER L'ATTENZIONE. Cordialmente.

[#10] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
L'ecografia e' un tassello molto importante ai fini diagnostici, ma non l'unico.
La diagnosi del collega si basa infatti anche su altri elementi, clinici e laboratoristici.
Per una conferma, e' in ogni caso di fondamentale importanza, conoscere anche il valore degli anticorpi anti recettore del TSH.
Circa la terapia, spesso i pazienti si concentrano piu' sui potenziali effetti collaterali dei farmaci, tralasciando quello che puo' comportare una patologia non curata.
In definitiva, con tutti i limiti di una valutazione a distanza, sono sostanzialmente in sintonia con chi l'ha visitata.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#11] dopo  
Utente 814XXX

Ok, La ringrazio per la risposta. Forse ho un pò più di paura perchè domani dovrò partire per un corso di formazione per una settimana ed ho paura che possa succedere qualcosa. Posso assumere il Tapazole tranquillamente?

[#12] dopo  
Utente 814XXX

Salve, Le scrivo ancora per chiederLe gentilmente, se è possibile prendere le 2 compresse di Tapazole entrambe la sera. Grazie. Cordialmente.

[#13] dopo  
Utente 814XXX

Salve, Le scrivo per aggiornarla sugli ultimi consulti, spero possa darmi un consiglio. Ieri ho effettuato un'altra visita dall'endocrinologo della Asl, fondamentalmente per avere l'esenzione dal ticket. Il precedente endocrinologo che mi aveva visitato lavora in una struttura privata, così l'ASL non mi ha fatto l'esenzione dicendomi che per averla doveva esserci la richiesta di un medico della ASL appunto. L'endocrinologo della ASL, visitandomi, mi ha però fatto una diagnosi diversa dal precedente. La sua diagnosi è: Tireotossicosi da tiroidite cronica autoimmune con sospetto microadenoma ipofisario e famigliarità per diabete di tipo 2. Ha detto che potrebbe trattarsi di HASHIMOTO e che questo potrebbe essere solo un periodo di ipertiroidismo, visto anche il mio precedente ipotiroidismo. Mi ha anche parlato del basedow ma non ho ben capito in che termini. Mi ha però detto che a completamento diagnostico devo eseguire i seguenti esami, per avere una diagnosi certa:TSH FT3 FT4 AB ANTIRECETTORE DEL TSH, CURVA DELLA PRL, BASALE E DOPO 10 15 MINUTI, ACTH, CORTISOLURIA 24 ORE, GLICEMIA, HB GLICATA, MICROALBUMINURIA, INSULINA, AZOTEMIA, CREATNINA, CLEARANCE CREATININA, URICOSURIA 24 ORE.
Il risultato dell'ecografia è il seguente:la ghiandola è in sede, volume regolare con lobo destro di 1,47 cm,lobo sinistro di 1,45 cm. L'ecostruttura presenta ridotta ecogenicità con microfocalità. Presenza in regione latero cervicale, bilateralmente linfonodi reattivi sub centimetrici.
Non mi ha prescritto nessun farmaco ma solo dieta povera di sodio e mi ha detto di evitare il mare ed il fumo.
A questo punto vi chiedo un consiglio perchè non so come agire. Sono utili gli esami che mi ha prescritto ed in che misura?Devo continuare ad assumere il Tapazole. Per il momento sto continuando a prenderlo. Ho pensato di continuare a prenderlo e di effettuare gli esami la settimana prossima per vedere la situazione e parlarne, in modo particolare per quanto riguarda l'anti tsh. Un ultima domanda: il tapazole puo incidere sui risultati degli esami? Spero possiate chiarirmi le idee e darmi un consiglio. Grazie per l'attenzione. Cordialmente.

[#14] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Il secondo endocrinologo, ritiene probabilmente che l'aumento in circolo di ormoni tiroidei (tireotossicosi), sia secondario alla distruzione delle cellule tiroidee, come e' possibile che si possa verificare nella Tiroidite di Hashimoto, piuttosto che a un'aumentata sintesi ormonale, come nel Morbo di Basedow.
Come gia' suggeritoLe in precedenza, assume particolare importanza, ai fini della diagnosi il valore degli anticorpi anti recettore del TSH, la cui presenza potrebbe orientare piu' verso una forma tipo Basedow.
Alla diagnosi si arriva dopo valutazioni cliniche, laboratoristiche e strumentali molto accurate, presupposto imprescindibile per una corretta impostazione terapeutica.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#15] dopo  
Utente 814XXX

Capisco. La ringrazio per il chiarimento. Quindi in sostanza, pur nei limiti di un consulto on line, Lei cosa mi consiglia?Domani farò l'anti recettore del Tsh. Volevo solo chiederLe se quest'ultimo e gli altri esami che mi ha prescritto il secondo endocrino potrebbero risultare alterate dall'assunzione del Tapazole o se lo stesso non incide in alcun modo. Il dubbio m'è sorto per il fatto che il secondo endocrinologo non mi ha prescritto nessun farmaco aspettando il risultato degli esami che le ho detto sopra. La ringrazio ancora per l'attenzione. Cordiali Saluti e Buona Domenica

[#16] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Il Tapazole e' un farmaco antitiroideo.
L'unico dato che puo' trovare ridotto, e' quello relativo agli ormoni tiroidei, non quello degli anti recettore del TSH.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#17] dopo  
Utente 814XXX

Ok La ringrazio molto. Le farò sapere. Cordialmente.

[#18] dopo  
Utente 814XXX

Salve, Le scrivo per aggiornarLa. Ho ritirato gli esami della tiroide e tutti gli altri esami che mi aveva prescritto il secondo endocrinologo.
Gli esami della tiroide li ho eseguiti dopo circa 10 12 giorni dall'inizio della terapia con Tapazole. Premetto che qualche volta ho dimenticati di prendere il farmaco perchè sono stata fuori casa per lavoro..Comunque Le riporto i valori:
THS 0.03 (0.25-5.00)
TRIIODIOTIRONINS LIBERA 8.25 (1.80-4.00)
TIROXINA LIBERA: 2.53 (0.71-1.85)

Tutte le altre analisi sono nella norma, ad eccezione delle transaminasi che risultano a 115 (limite 40).
Sto aspettando i risultati degli Anticorpi Anti TSH.

L'aumento delle transaminasi può essere dovuto al Tapazole?Indica che il farmaco non è ben tollerato a livello epatico?

[#19] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
E' possibile che vi possa essere una relazione tra il farmaco e l'incremento delle transaminasi anche se non possono essere escluse altre cause.
In tal senso e' indispensabile che contatti il Suo endocrinologo.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#20] dopo  
Utente 814XXX

Salve, la ringrazio per la risposta...Ho contattato l'endocrinologo, mi ha detto che l'aumento delle transaminasi potrebbe anche essere provocato dall'ipertiroidismo stesso. Mi ha detto di continuare la cura e ripetere gli esami delle transaminasi tra una settimana.

[#21] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Si, l'ipertiroidismo stesso puo' essere considerato tra le possibili cause di incremento delle transaminasi.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#22] dopo  
Utente 814XXX

Salve, Le scrivo per aggiornarLa, In seguito al risultato delle analisi che avevano rilevato la presenza delle transaminasi alte, ho contattato l'endocrinologo che mi ha detto di continuare la terapia e ripetere le transaminasi dopo una settimana. Non ho ripetuto le transaminasi perchè ero in vacanza..e quindi ho in pratica sospeso il farmaco!senza contattare l'endocrinologo s'intende...!Ho tenuto un comportamento poco corretto ne sono consapevole....forse anche per il fatto che l'aver avuto due diagnosi diverse mi ha un pò confusa. Ad ogni modo, tutte le analisi che mi aveva prescritto il secondo endocrinologo sono risultate negative...il laboratorio dove avevo fatto l'anti recettore del tsh è ancora in ferie e quindi non ne so i risultati. Comunque ieri, dopo 25 giorni dalla sospensione del tapazole,(In realtà l'ho preso solo per 10 giorni), ho effettuate le analisi della tiroide con i seguenti risultati:
TSH: 0.003
ft3: 7.99
ft4:2.34

Le analisi del fegato sono ancora alterate ma meno:
GAMMA GT:49
GOT: 32
GPT:70

Nelle precedenti analisi le GPT erano invece a 115


Le analisi della tiroide all'inizio di Luglio, come Le ho scritto sopra erano le seguenti:
TSH: 0.01
TRIIODIOTIRONINA LIBERA: 14,5
RìTIROXINA LIBERA: 4,25

A fine Luglio dopo 10 giorni di terapia con tapazole si erano ridotte di circa la metà.

A questo punto mi chiedo:La diminuzione dei valori della tiroide, pur senza terapia, avvalora l'ipotesi del secondo endocrinologo circa la possibile tiroidite?Oppure è possibile che i valori siano diminuiti da soli e inn assenza di terapia senza che questo significhi progressiva diminuzione dei valori stessi?
Cioè vorrei sapere in pratica se tale situazione può verificarsi anche se è presente ipertiroidismo o se la diminuzione dei valori esclude la diagnosi di ipertiroidismo.

Fermo restando che domani ricomincerò la terapia con Tapazole e poi ricontatterò l'endocrinologo.
La ringrazio in anticipo per l'attenzione. Cordiali Saluti

[#23] dopo  
Utente 814XXX

Salve, Le scrivo per aggiornarLa, In seguito al risultato delle analisi che avevano rilevato la presenza delle transaminasi alte, ho contattato l'endocrinologo che mi ha detto di continuare la terapia e ripetere le transaminasi dopo una settimana. Non ho ripetuto le transaminasi perchè ero in vacanza..e quindi ho in pratica sospeso il farmaco!senza contattare l'endocrinologo s'intende...!Ho tenuto un comportamento poco corretto ne sono consapevole....forse anche per il fatto che l'aver avuto due diagnosi diverse mi ha un pò confusa. Ad ogni modo, tutte le analisi che mi aveva prescritto il secondo endocrinologo sono risultate negative...il laboratorio dove avevo fatto l'anti recettore del tsh è ancora in ferie e quindi non ne so i risultati. Comunque ieri, dopo 25 giorni dalla sospensione del tapazole,(In realtà l'ho preso solo per 10 giorni), ho effettuate le analisi della tiroide con i seguenti risultati:
TSH: 0.003
ft3: 7.99
ft4:2.34

Le analisi del fegato sono ancora alterate ma meno:
GAMMA GT:49
GOT: 32
GPT:70

Nelle precedenti analisi le GPT erano invece a 115


Le analisi della tiroide all'inizio di Luglio, come Le ho scritto sopra erano le seguenti:
TSH: 0.01
TRIIODIOTIRONINA LIBERA: 14,5
RìTIROXINA LIBERA: 4,25

A fine Luglio dopo 10 giorni di terapia con tapazole si erano ridotte di circa la metà.

A questo punto mi chiedo:La diminuzione dei valori della tiroide, pur senza terapia, avvalora l'ipotesi del secondo endocrinologo circa la possibile tiroidite?Oppure è possibile che i valori siano diminuiti da soli e inn assenza di terapia senza che questo significhi progressiva diminuzione dei valori stessi?
Cioè vorrei sapere in pratica se tale situazione può verificarsi anche se è presente ipertiroidismo o se la diminuzione dei valori esclude la diagnosi di ipertiroidismo.

Fermo restando che domani ricomincerò la terapia con Tapazole e poi ricontatterò l'endocrinologo.
La ringrazio in anticipo per l'attenzione. Cordiali Saluti

[#24] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Indipendentemente dai valori, sembrerebbe evidente il persistere di un quadro di ipertiroidismo.
Cosi' come suggerito dall'endocrinologo che La segue, appare indicata la terapia con tireostatici.
Merita tuttavia una riflessione, la riduzione delle transaminasi, senza terapia.
Non sarebbe quindi del tutto da escludere una relazione tra il loro precedente incremento e l'assunzione del farmaco.
Va quindi valutato con l'endocrinologo di riferimento, come continuare la terapia.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#25] dopo  
Utente 814XXX

La ringrazio molto per la risposta. Quindi prima di ricominciare la terapia con Tapazole devo contattare l'endocrinologo e spiegargli tutto......D'altre parte ho letto che in Italia il Tapazole è l'unico farmaco disponibile.....Va bene comunque la ringrazio molto. Cordialmente

[#26] dopo  
Utente 814XXX

Gentile Dott. Di Martino, ho contattato l'endocrinologo e mi ha detto di riprendere il Tapazole 2 compresse al dì, domani lo vedrò per fare il punto della situazione. Nel frattempo ho ritirati i risultati di altri esami che mi erano stati prescritti, in modo particolare:
Anti recettori del TSH: 3.3 ( 0.0-1.5)

Altri due esami che mi aveva prescritto il secondo endocrinologo e che ho indicato anche in un precedente post:
Cortisolo Libero 24 h 320.8 (50-190)
ACTH 28.96 (8.30-57.80)

Per quanto riguarda i valori degli anticorpi anti tsh, il loro valore fuori range conferma il morbo di basedow giusto?? 3.3 può considerarsi un alterazione lieve o no? Ovviamente il mio timore maggiore per quanto riguarda tale patologia è il problema agli occhi....per questo Le chiedo se tale problema è influenzata anche dal valore degli anticorpi anti Tsh.

Per quanto riguarda il valore del Cortisolo invece, cosa può indicare?? Preciso che tutte le altre analisi che mi ha prescritto il secondo endocrinologo che sospettava un micro adenoma ipofisario, sono risultate negative, a parte il cortisolo.
Volevo inoltre dire che la raccolta delle urine non l'ho eseguita in maniera molto scrupoloso nel senso che ho dimenticato di urinare nel contenitore un paio di volte nell'arco delle 24 h.
La ringrazio per l'attenzione. Cordiali Saluti


































[#27] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
L'incremento del valore degli anticorpi anti recettore del TSH, per quanto lieve, orienterebbe per un Morbo di Basedow.
Circa il Cortisolo Libero Urinario, e' opportuno effettuare correttamente la raccolta delle urine nelle 24 ore, al fine di non pregiudicare la correttezza del dosaggio.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#28] dopo  
Utente 814XXX

La ringrazio. Quindi secondo Lei dovrei ripetere l'esame?Le faccio soltanto un'ultima domanda, spero di non essere petulante...!Nel caso in cui non fosse l'esame ad essere stato sbagliato, il cortisolo alto potrebbe dipendere dall'ipertiroidismo? Nell'ultimo mese sono aumentata di 2 o 3 chili soprattutto sull'addome, potrebbe dipendere dal cortisolo alto?
La ringrazio molto per la disponibilità..Cordialmente

[#29] dopo  
Utente 814XXX

Volevo solo aggiungere che oggi sono stata dall'endocrinologo e mi ha detto che l'aumento delle transaminasi può essere correlato all'ipertiroidismo, cioè che secondo lui lo è. Per cui mi ha detto di proseguire con il Tapazole e ripetere gli esami tra un mese.
Grazie ancora.
Saluti

[#30] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
L'ipertiroidismo puo' influenzare il valore del cortisolo plasmatico, ma non quello urinario.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#31] dopo  
Utente 814XXX

Va bene. Solo un ultimo chiarimento: per effettuare l'esame della cortisoluria devo escludere la prima urina del mattino? il Tapazole non ne influenza il risultato?
Grazie ancora.
Cordialmente

[#32] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Si, va eliminata la prima urina del mattino e va effettuata la raccolta sino al giorno successivo allo stesso orario.
Non c'e' interferenza del Metimazole col dosaggio.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#33] dopo  
Utente 814XXX

Va bene, La ringrazio. In effetti non avevo eliminato quella del mattino....l'ho scoperto su casualmente su internet. Grazie ancora. A presto

[#34] dopo  
Utente 814XXX

Gentile Dott. Di Martino,
volevo dirLe che, come mi aveva indicato, ho effettuato di nuovo l'esame del cortisolo, questa volta in maniera corretta, ed è risultato nella norma. Nel frattempo ho visto l'endocrinologo della asl con cui avevo già un appuntamento e, ovviamente, mi ha confermato il basedow e mi ha dato come terapia 6 tapazole per 15 giorni, poi passare a 3 tapazole, controllo tra 2 mesi. Ad ogni modo sto continuando a seguire la cura del primo endocrinologo di due tapazole al giorno ed ho deciso di farmi seguire da lui perchè, almeno per il momento, mi sembra più razionale e attento.
Volevo farLe una domanda che credo le abbiano fatta in tanti...!il Tapazole fa ingrassare?so che con l'ipertiroidismo si dimagrisce, il farmaco elimina l'ipertiroidismo e quindi favorisce il recupero del peso. Devo dire però che per me non è stato così....l'anno scorso ho fatto gli esami della tiroide ed erano perfettamente nella norma, pesavo 56 kg, ma non mi privavo assolutamente di niente, anzi. Quando ho scoperto il Basedow ero ingrassata di un paio di kili ma soprattutto mi sentivo molto gonfia, cioè ero gonfia. Adesso, ad un mese dall'assunzione di Tapazole, ho messo qualche altro kilo (peso 60), e mi sento gonfia!come se non fossi in forma, cioè ho sempre avuto un fisico asciutto, adesso mi sento ingombrante..!Forse esagero, in realtà non sono tanti chili..anche se non li ho mai avuti prima....Sicuramente non sospenderò il Tapazole per i chili in più, vorrei soltanto sapere se il Tapazole o l'ipetiroidismo stesso, possono provocare aumento di peso o gonfiore che si risolve con la sospensione o con la guarigione o se devo imputare ad altri fattori l'aumento di peso e quindi agire su altri fronti. Aggiungo che rispetto a prima della malattia mangio di meno e negli ultimi tempi sto cercando di controllarmi abbastanza. Grazie ancora per l'attenzione.
Cordialmente

[#35] dopo  
Utente 814XXX

Gentile Dott. Di Martino, Le scrivo per aggiornarla.
Ho rifatto le analisi del sangue dopo un mese dall'inizio dell'assunzione di Tapazole (due compresse al dì) ed i valori sono i seguenti:
TSH: 0.004 (0.35-4.94)
FT3: 2.57 (1.71-3.71)
FT4 0.82 (0.70-1.48)

GOT: 49 (5-31)
GPT: 136 (<55)
GAMMA GT: 41 (7-32)
FOSFATI ALCALINA:97 (40-150)

EMOCROMO:

WBC 10.1 4.00-9.00
NEU: 4.78 2-7.5
LYM 4.57 1.50-4.50
MONO: 502 200-800
EOS: 178 0.00-6.00
BASO: 087 0.00-400


RBC: 5.23 3.80-5.00
HGB 14.7 12.0 - 16.0
HCT: 44.7 35.0-45.0
MCV: 85.4 82.0-98.0
MCH: 28.2 27.0-32.0
MCHC: 33.0 32.0-36.0
RDW: 16.0 10.0-15.0

PLT: 285 150-400
MPV:8.66 6.30-11.00
PCT: 247 100-300
PDW 17.0 9.00-17.0

Volevo sapere cosa ne pensa....cosa indicano tali valori? è normale che sia alterato anche l'emocromo? Oggi contatterò l'endocrinologo ma ci tenevo al Suo parere. Grazie.
Cordiali Saluti

[#36] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Il valore delle transaminasi meriterebbe attenzione, non escluderei l'interferenza farmacologica.
Forse l'emocromo andrebbe ripetuto.
Valutazioni da fare col collega che La sta seguendo.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#37] dopo  
Utente 814XXX

Salve Dott. Martino, La ringrazio per la risposta.
Ieri ho visto l'endocrinologo e mi ha detto di diminuire il Tapazole da due compresse ad una. Inoltre mi ha detto che, a suo parere non c'è una correlazione tra il farmaco ed i valori alterati del fegato, ma che potrebbe esserci un autoimmunità anche a carico del fegato, per questo mi ha detto di farmi valutare da un esperto in malattie del fegato che mi ha indicato. Nel frattempo mi ha comunque diminuito il farmaco, seppure, ha detto, correndo il rischio che il farmaco sia sotto dosato.
Per l'emocromo mi ha detto di non prestarci particolare attenzione.
Ad ogni modo ripeterò l'emocromo tra qualche giorno ed anche il valore delle transaminasi....Non so se è fondata la mia paura che il farmaco mi faccia male, ma preferisco monitorare onde evitare possibili danni.
Lei cosa ne pensa?
Grazie ancora e buon week end.
Saluti

[#38] dopo  
Utente 814XXX

Salve Dott. Martino, La ringrazio per la risposta.
Ieri ho visto l'endocrinologo e mi ha detto di diminuire il Tapazole da due compresse ad una. Inoltre mi ha detto che, a suo parere non c'è una correlazione tra il farmaco ed i valori alterati del fegato, ma che potrebbe esserci un autoimmunità anche a carico del fegato, per questo mi ha detto di farmi valutare da un esperto in malattie del fegato che mi ha indicato. Nel frattempo mi ha comunque diminuito il farmaco, seppure, ha detto, correndo il rischio che il farmaco sia sotto dosato.
Per l'emocromo mi ha detto di non prestarci particolare attenzione.
Ad ogni modo ripeterò l'emocromo tra qualche giorno ed anche il valore delle transaminasi....Non so se è fondata la mia paura che il farmaco mi faccia male, ma preferisco monitorare onde evitare possibili danni.
Lei cosa ne pensa?
Grazie ancora e buon week end.
Saluti

[#39] dopo  
Utente 814XXX

Salve Dott. Di Martino, Le scrivo per firLe che ho effettuato di nuovo le analisi della tiroide e controllato i valori del fegato ed emocromo, Le riporto i valori:
TSH:0.074
FT3:2.73
FT4:0.78

GOT:23
GPT:65
GAMMA GT:30

Per quanto riguarda l'emocromo alcuni valori risultano ancora lievemente alterati:
NEU: 43.0 (50-70)
LYM:49.4 (25-45)
RBC:5.23(3.80-5.00)
HCT:45.8(35.0-45.0)
RDW:16.0(10.0-15.0)
PDW:18.1 (9.0-17.0)
Come mi è stato detto dall'endocrinologo sto prendendo da quasi un mese una sola compressa di Tapazole....nel frattempo ho effettuato la visita dallo specialista epatologo che l'endocrinologo mi aveva indicato; L'epatologo mi ha prescritto altre analisi che però ancora non faccio, pur dicendomi che può ovviamente esserci correlazione tra l'alterazione epatica (peraltro rientrata) e il Tapazole.

Volevo chiederLe un parere in relazione agli esami relativi alla tiroide: secondo Lei l' FT4 è troppo basso? Io ho effettuato le analisi prima che fosse passato un mese perchè in realtà non mi sento molto in forma.....sono sempre stanca, gonfia e psicologicamente mi sento un pò giù, con poca voglia di fare, diciamo un pò apatica...Questo si riflette anche sulla sfera sessuale, nella quale non ho mai avuto problemi in passato di nessun tipo.
Ho molta paura di andare in ipotiroidismo perchè in passato ho avuto problemi di ipotiroidismo e, almeno per quanto mi riguarda, trovo che l'ipotiroidismo sia di gran lunga peggiore dell'ipertiroidismo perchè l'umore ne risente tanto e in qualche modo tutta la vita quotidiana e non......
Spero possa dirmi che le mie paure sono infondate....e soprattutto che l' FT4 ai limiti nel mio caso non è indice di ipotiroidismo!:)
La ringrazio molto per l'attenzione e la saluto cordialmente

[#40] dopo  
Utente 814XXX

Salve Dott. Di Martino, Le scrivo per firLe che ho effettuato di nuovo le analisi della tiroide e controllato i valori del fegato ed emocromo, Le riporto i valori:
TSH:0.074
FT3:2.73
FT4:0.78

GOT:23
GPT:65
GAMMA GT:30

Per quanto riguarda l'emocromo alcuni valori risultano ancora lievemente alterati:
NEU: 43.0 (50-70)
LYM:49.4 (25-45)
RBC:5.23(3.80-5.00)
HCT:45.8(35.0-45.0)
RDW:16.0(10.0-15.0)
PDW:18.1 (9.0-17.0)
Come mi è stato detto dall'endocrinologo sto prendendo da quasi un mese una sola compressa di Tapazole....nel frattempo ho effettuato la visita dallo specialista epatologo che l'endocrinologo mi aveva indicato; L'epatologo mi ha prescritto altre analisi che però ancora non faccio, pur dicendomi che può ovviamente esserci correlazione tra l'alterazione epatica (peraltro rientrata) e il Tapazole.

Volevo chiederLe un parere in relazione agli esami relativi alla tiroide: secondo Lei l' FT4 è troppo basso? Io ho effettuato le analisi prima che fosse passato un mese perchè in realtà non mi sento molto in forma.....sono sempre stanca, gonfia e psicologicamente mi sento un pò giù, con poca voglia di fare, diciamo un pò apatica...Questo si riflette anche sulla sfera sessuale, nella quale non ho mai avuto problemi in passato di nessun tipo.
Ho molta paura di andare in ipotiroidismo perchè in passato ho avuto problemi di ipotiroidismo e, almeno per quanto mi riguarda, trovo che l'ipotiroidismo sia di gran lunga peggiore dell'ipertiroidismo perchè l'umore ne risente tanto e in qualche modo tutta la vita quotidiana e non......
Spero possa dirmi che le mie paure sono infondate....e soprattutto che l' FT4 ai limiti nel mio caso non è indice di ipotiroidismo!:)
La ringrazio molto per l'attenzione e la saluto cordialmente

[#41] dopo  
Utente 814XXX

Salve Dott. Di Martino, Le scrivo per firLe che ho effettuato di nuovo le analisi della tiroide e controllato i valori del fegato ed emocromo, Le riporto i valori:
TSH:0.074
FT3:2.73
FT4:0.78

GOT:23
GPT:65
GAMMA GT:30

Per quanto riguarda l'emocromo alcuni valori risultano ancora lievemente alterati:
NEU: 43.0 (50-70)
LYM:49.4 (25-45)
RBC:5.23(3.80-5.00)
HCT:45.8(35.0-45.0)
RDW:16.0(10.0-15.0)
PDW:18.1 (9.0-17.0)
Come mi è stato detto dall'endocrinologo sto prendendo da quasi un mese una sola compressa di Tapazole....nel frattempo ho effettuato la visita dallo specialista epatologo che l'endocrinologo mi aveva indicato; L'epatologo mi ha prescritto altre analisi che però ancora non faccio, pur dicendomi che può ovviamente esserci correlazione tra l'alterazione epatica (peraltro rientrata) e il Tapazole.

Volevo chiederLe un parere in relazione agli esami relativi alla tiroide: secondo Lei l' FT4 è troppo basso? Io ho effettuato le analisi prima che fosse passato un mese perchè in realtà non mi sento molto in forma.....sono sempre stanca, gonfia e psicologicamente mi sento un pò giù, con poca voglia di fare, diciamo un pò apatica...Questo si riflette anche sulla sfera sessuale, nella quale non ho mai avuto problemi in passato di nessun tipo.
Ho molta paura di andare in ipotiroidismo perchè in passato ho avuto problemi di ipotiroidismo e, almeno per quanto mi riguarda, trovo che l'ipotiroidismo sia di gran lunga peggiore dell'ipertiroidismo perchè l'umore ne risente tanto e in qualche modo tutta la vita quotidiana e non......
Spero possa dirmi che le mie paure sono infondate....e soprattutto che l' FT4 ai limiti nel mio caso non è indice di ipotiroidismo!:)
La ringrazio molto per l'attenzione e la saluto cordialmente

[#42] dopo  
Utente 814XXX

Salve Dott. Di Martino, Le scrivo per firLe che ho effettuato di nuovo le analisi della tiroide e controllato i valori del fegato ed emocromo, Le riporto i valori:
TSH:0.074
FT3:2.73
FT4:0.78

GOT:23
GPT:65
GAMMA GT:30

Per quanto riguarda l'emocromo alcuni valori risultano ancora lievemente alterati:
NEU: 43.0 (50-70)
LYM:49.4 (25-45)
RBC:5.23(3.80-5.00)
HCT:45.8(35.0-45.0)
RDW:16.0(10.0-15.0)
PDW:18.1 (9.0-17.0)
Come mi è stato detto dall'endocrinologo sto prendendo da quasi un mese una sola compressa di Tapazole....nel frattempo ho effettuato la visita dallo specialista epatologo che l'endocrinologo mi aveva indicato; L'epatologo mi ha prescritto altre analisi che però ancora non faccio, pur dicendomi che può ovviamente esserci correlazione tra l'alterazione epatica (peraltro rientrata) e il Tapazole.

Volevo chiederLe un parere in relazione agli esami relativi alla tiroide: secondo Lei l' FT4 è troppo basso? Io ho effettuato le analisi prima che fosse passato un mese perchè in realtà non mi sento molto in forma.....sono sempre stanca, gonfia e psicologicamente mi sento un pò giù, con poca voglia di fare, diciamo un pò apatica...Questo si riflette anche sulla sfera sessuale, nella quale non ho mai avuto problemi in passato di nessun tipo.
Ho molta paura di andare in ipotiroidismo perchè in passato ho avuto problemi di ipotiroidismo e, almeno per quanto mi riguarda, trovo che l'ipotiroidismo sia di gran lunga peggiore dell'ipertiroidismo perchè l'umore ne risente tanto e in qualche modo tutta la vita quotidiana e non......
Spero possa dirmi che le mie paure sono infondate....e soprattutto che l' FT4 ai limiti nel mio caso non è indice di ipotiroidismo!:)
La ringrazio molto per l'attenzione e la saluto cordialmente

[#43] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Mi sembra che i parametri stiano migliorando, sia per quanto riguarda il profilo ormonale che per il profilo epatico.
Le consiglio di seguire scrupolosamente le indicazioni degli specialisti che La stanno seguendo.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#44] dopo  
Utente 814XXX

Va bene, lo farò sicuramente. La ringrazio molto per la risposta.
Cordialmente.

[#45] dopo  
Utente 814XXX

Gentile Dott. Di Martino, Le scrivo per mostrarLe i risultati delle ultime analisi:

TSH: 1.39(0.25-5.00)
FT3: 2.28(1.80-4.00)
FT4: 0.76(0.71-1.85)

Solo per completezza le ricordo i valori di un mese fa:

TSH:0.074
FT3:2.73
FT4:0.78

GAMMA GT:21 (10-50)
GOT:19(2-40)
GPT:33(2-40)

L'endocrinologo mi ha detto di continuare con una compressa di Tapazole ancora per 6 settimane.
Volevo ringraziarLa molto per la disponibilità....è stato un valido aiuto per me..La ringrazio e la saluto Cordialmente.

[#46] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Mi sembrano valori confortanti.
Anche il mantenimento di un dosaggio minimo di metimazole e' sostanzialmente condivisibile.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#47] dopo  
Utente 814XXX

Gentile Dott.Di Martino, torno a scriverle per chiederle un ulteriore consulto....la situazione tiroidea sta andando abbastanza bene ed i valori sono rimasti invariati rispetto agli ultimi che vi ho mandato. Oggi Le scrivo perchè vorrei farLe un ulteriore domanda...nell'ultimo mese ho notato una forte perdita di capelli, oltre che un diradamento ulteriore rispetto a quello che già avevo...soffro di alopecia androgenetica per cui ho già un diradamento e un assottigliamento abbastanza evidente dei capelli...la situazione mi sembra peggiorata da qualche mese, anche perchè noto una vera e propria caduta che prima non notavo, di cui peraltro si sono accorti anche gli altri, volevo chiederLe se la perdita eccessiva di capelli potrebbe essere imputata al tapazole.....
La ringrazio per l'attenzione. Cordialmente

[#48] dopo  
Utente 814XXX

Gentile Dott. Di Martino, torno a scriverLe per chiederLe, se possibile, ancora un consulto.....a seguito di una forte caduta di capelli (soffro già di alopecia androgenetica) ho sospeso il Tapazole( su indicazione dell'endocrinologo) per più di 20 giorni.....la caduta è diminuita anche se non si è totalmente fermata...purtroppo però i sintomi dell'ipertiroidismo sono tornati e quindi da circa 5 giorni ho ricominciato a prendere il Tapazole.....Attendo ancora gli esiti degli esami del sangue che ho fatto stamattina.....Comunque, Le scrivo per avere informazioni circa il Farmaco antitiroideo alternativo (propycil)...Ovviamente volevo parlarne anche con l'endocrinologo, ma quello che volevo chiederLe è se tale farmaco ha gli stessi effetti collaterali del Tapazole.....Ho già una mia personale avversione ai farmaci ma il Tapazole diciamo che non l'ha migliorata...anzi!Mi gonfia veramente tanto.....oltre ad una generale spossatezza che non ho quando non la prendo....ma oltre a questo la mia preoccupazione maggiore riguarda appunto la caduta di capelli....volevo sapere se possibile, se con un farmaco alternativo potrei ovviare a tale problema oppure se devo accettare l'idea che non posso fare niente e tenermi la caduta.
Spero possa rispondermi per chiarire i miei dubbi.

Grazie per la disponibilità.
Saluti

[#49] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Il Propiltiouracile e' in genere proposto in alternatia al metimazole quando questo non viene tollerato.
In ogni caso, anche questo farmaco, non e' esente da possibili effetti collaterali.
Se presente un cattivo adattamento alla terapia farmacologica, potrebbero essere prese in considerazione soluzioni alternative come la chirurgia o la iodoterapia.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#50] dopo  
Utente 814XXX

Gentile Dott. Di Martino,
La ringrazio per la risposta. Nel frattempo ho ritirato le analisi che ho fatto dopo più di 20 giorni dalla sospensione del Tapazole ed i risultati sono i seguenti:
TSH: 1.3;FT4:1.04;FT3:3.09; I valori prima di sospendere il Tapazole, o meglio una settimana dopo averlo sospeso erano i seguenti : 0.90;ft3:2.81;ft4:1.18; mentre un mese prima, cioè mentre prendevo il farmaco, erano più o meno come quelli che ho appena indicato....soltanto il TSH era ad un pò più alto e l'FT4 un pò più basso. L'endocrinologo che ho contattato telefonicamente, alla luce dei miei valori attuali, mi ha detto che devo continuare a non prendere il Tapazole per un altro mese, dal momento che, visto che ormai ho sospeso da quasi un mese per la questione capelli ed i risultati delle analisi sono ancora buoni, vale la pena di provare a vedere come si evolve la situazione. Volevo sapere cosa ne pensa e soprattutto se il fatto che, in assenza del farmaco, il TSH non sia diminuito sia un segnale positivo o meno, o se 20 giorni sono pochi per vedere delle variazioni....Ultima domanda: l'innalzamento dell'FT3 è negativo?o stando comunque nei range non significa niente? Ho un pò paura di tornare in iper senza prendere il farmaco......ma forse con questi valori la situazione non può tornare in un mese come all'inizio giusto? La ringrazio molto per l'attenzione. Cordiali Saluti