Utente 281XXX
gentili dottori,
dopo avere cercato un figlio per un anno abbondante, io e il mio compagno ci siamo sottoposti agli esami di rito. A quanto pare, la rsm da me effettuata ha rilevato un minuscolissimo adenoma all'ipofisi, che giustificherebbe l'elevata presenza di prolattina rilevata dallo spike al 21° giorno che recitava quanto segue:
Prolatt. base 97.0 ng/ml (val.rif. 3.0 - 25.0)
dopo 20 mm 70.3; dopo ulteriori 20 mm 58.6
Premetto che ho cicli abbastanza regolari (ogni 29-30 giorni), che dalla rilevazione della temperatura basale risulta che ho una ovulazione leggermente ritardata verso il 16°- 17° giorno, e che agli esami gli altri ormoni stanno benone.
Al momento mi è stato consigliato il Parlodel e un ulteriore controllo a settembre. Le domande fondamentali sono le seguenti:
- durante l'utilizzo, nei prossimi tre mesi, di Parlodel, posso avere cmq rapporti non protetti con il mio compagno, o è rischioso, in caso di eventuale, seppure improbabile, gravidanza?
- negli ultimi 3 anni ho subito situazioni di stress molto forti, che mi hanno portato (pur senza uso di farmaci alcuni) prima alla perdita di 7 chili in una settimana (settembre 2000) e di ulteriori 2-3 chili in qualche mese, poi, dopo un anno circa di stasi attorno ai 53 kg (sono alta 166cm), a riprendere i chili persi e ad arrivare, a tutt'oggi, alla bella quota di 66 kg, con evidente malessere, gonfiore, male alle gambe ecc... Ciò può essere collegato in qualche maniera al microadenoma o a sue conseguenze? L'uso del Parlodel può aiutarmi anche in questo senso a ritrovare un certo equilibrio fisico?
- nel 1991 a una serie di esami di controllo il valore della prolattina era già risultato leggermente alto (28) e, avendo già usato il Parlodel, ricordo effetti collaterali abbastanza inficianti per la mia vita quotidiana. All'epoca studiavo, dunque il problema delle continue cefalee e stati di alterazione era gestibile non frequentando l'università. Ora lavoro e ho una vita. Come posso attenuare o prevenire, se c'è modo, gli effetti collaterali?
Pensavo che tali effetti potessero essere originati dalla mia pressione costantemente bassa (55-95), ma mi è stato detto che la pressione bassa non causa cefalee o emicranie di alcun tipo.
Grazie per il tempo che vorrete dedicarmi,
Cristina

[#1]  
Dr. Andrea Del Buono

28% attività
4% attualità
12% socialità
CELLOLE (CE)
SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE)
SPARANISE (CE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Gentile Signora Cristina,
ho letto con attenzione la Sua richiesta. Le posso rispondere che può tranquillamente avere rapporti sessuali ed in caso di gravidanza si sospende il Parlodel e si controllano i valori di prolattina. Sicuramente lo stress peggiora l'iperprolattinemia e può essere collegato all'aumento di peso che incide anche sulla mancata gravidanza. Circa gli effetti collaterali del Parlodel, potrebbe sostituirlo con Dostinex che ha la stessa efficacia e minori effetti collaterali. Ne parli con il suo specialista.
P.S. ha controllato la funzione tiroidea?
Resto a Sua disosizione e invio cordiali saluti.
Dott. Andrea Del Buono
Dott. Andrea Del Buono
Endocrinologo - Diabetologo